Roma-Parma, Bergonzi contro Fabbri: “Mette a disagio tutti i suoi colleghi”

Poi aggiunge sul rigore non fischiato al Parma: “Dovrebbe chiedere scusa, non si capiscono le motivazioni. Credo che sarà sospeso, gli serve un riposo lungo”

di Redazione, @forzaroma

La Roma torna alla vittoria con il Parma ma a far discutere è l’arbitraggio di Fabbri che concede un primo rigore alla squadra di D’Aversa mentre nella ripresa lascia non ne assegna un secondo per un contatto con il braccio di Mancini in area. A riguardo si esprime Mauro Bergonzi, ex arbitro di Serie A, ai microfoni di TMW Radio: “Sono amareggiato e deluso da ex arbitro per quello che ho visto. Mette a disagio tutti i suo i colleghi, l’Aia e il designatore, è un errore inconcepibile. Dovrebbe chiedere scusa, non si capiscono le motivazioni. Credo che sarà sospeso, gli serve un riposo lungo”.

Sull’elevato numero di rigori concessi dopo il lockdown, Bergonzi dice: “Si sono visti errori da parte di tutti, con rigori dati con troppa facilità. Il regolamento sicuramente non aiuta. Ma non è un alibi. Manca attenzione e concentrazione da parte dei fischietti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy