La Roma nel futuro di Nainggolan. Castan assicura: “In campo la prossima stagione”

“Nainggolan alla Juve? Nulla di vero”. Il ds del Cagliari conferma che la trattativa per il belga prosegue solo con la Roma. E il Ninja vuole conoscere presto il suo futuro: “Spero che si chiarisca presto la mia situazione”. Il duro lavoro di Castan verso il ritorno: “Mi alleno tantissimo, sto a Trigoria dalla 8 di mattina alle 8 di sera”

di Guendalina Galdi, @Guend4lina_G

C’è solo la Roma. Il futuro di Radja Nainggolan si tinge sempre di più di giallorosso, e non di bianconero come ipotizzato in giornata. Si è infatti parlato di un accordo raggiunto con la Juventus, in mattinata, sulla base di 18 milioni più il prestito di Mattiello al Cagliari. A questa indiscrezione, ancora una volta, è seguita la smentita del direttore sportivo rossoblù, Stefano Capozucca a Gazzetta Tv: “Non so chi metta in giro queste voci. Nainggolan alla Juve? Non c’è nulla di vero. Stiamo parlando con la Roma”. I colloqui e gli incontri tra le due società per il centrocampista dunque sono proseguiti e c’è ottimismo circa l’acquisizione del resto del cartellino di Nainggolan da parte della Roma, squadra in cui milita da un anno e mezzo. L’intesa è vicina e si dovrebbe raggiungere per la cifra di 14 milioni. Nainggolan intanto è ancora in ritiro con la sua nazionale ed anche lui aspetta di conoscere il suo futuro.

“Spero che si chiarisca presto la mia situazione, il più rapidamente possibile”, l’augurio del belga che per la Roma è diventato anche modello, indossando (nella foto insieme a Totti, De Rossi, Florenzi e Manolas con alle spalle l’Arco di Costantino) in anteprima la maglia giallorossa della prossima stagione. I tifosi si augurano di vederlo ancora così, non solo in foto ma anche, forse soprattutto, in campo.

 

 

 

CASTAN SEMPRE AL LAVORO: “MI ALLENO TANTISSIMO” – Un nuovo acquisto dentro casa. E’ Leandro Castan che, oltre a Kevin Strootman, tornerà dopo l’infortunio che tanto a lungo l’ha tenuto lontano dal campo. Ma il duro e costante lavoro per recuperare lo condurrà di nuovo sul rettangolo verde la prossima stagione: Mi alleno tantissimo, sto a Trigoria dalla 8 di mattina alle 8 di sera”, ha dichiarato il difensore brasiliano che presto diventerà padre per la terza volta: “Dedico a mia figlia la mia piena guarigione. Si a lei, è una gioia. Sono felice di avere la famiglia che ho e adesso con la principessa che arriva sono sicuro di essere ancora più felice. Si chiamerà Raffaella”. Presente all’evento, svoltosi presso la sala Protomoteca del Campidoglio, anche il neurochirurgo che lo scorso dicembre gli asportò il cavernoma, Giulio Maira: “Il ragazzo sta bene. Non so se è ancora in grado di riprendere l’attività sportiva agonistica ma sta bene – ha dichiarato ai microfoni di ForzaRoma.info -. Prestissimo sarà in piena efficenza per tornare a giocare. La visita di idoneità verrà fatta tra due/tre settimane, ma ormai è una pura formalità. Lui è in grado di fare un po’ tutto ma aspettiamo che ci sia prima quella. Dal punto di vista personale sta andando tutti benissimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy