Roma, Mirante positivo al Covid-19: “Sono in isolamento, ma sto bene” – VIDEO

Notizia che allarma anche le persone che sono state in contatto con il portiere giallorosso in questi giorni, come l’agente Giuffrida, con il quale ha passato alcune ore del 17 agosto passando anche dall’hotel all’Eur dove alloggiava Pedro

di Redazione, @forzaroma

Scossa in casa Roma, Antonio Mirante è positivo al Covid-19. La notizia arriva direttamente dal calciatore stesso che decide di annunciarlo con un video messaggio sul proprio profilo Instagram. “Come alcuni di voi sapranno sono risultato positivo al test del Covid-19. Volevo dire che sto bene, non ho alcun sintomo, né febbre e né tosse. Volevo dirvi che sono in isolamento, spero di guarire presto e di iniziare il prima possibile la preparazione con i miei compagni. Vi ringrazio per tutti i messaggi che mi state mandando. Un abbraccio a tutti”, sono le parole usate dal portiere giallorosso che nonostante la positività resta asintomatico.

Non è, però, il primo caso di coronavirus in casa giallorossa perché già ieri ne erano emersi due nella Primavera della Roma con il club che aveva già avvisato le autorità sanitarie competenti, oltre ad aver attivato le procedure previste dalla normativa, compresa la sanificazione delle aree comuni e l’individuazione di tutti i soggetti entrati in contatto con i calciatori risultati positivi. La notizia di oggi, poi, allarma anche le persone che con Mirante ci sono state a contatto. Primo fra tutti l’agente Gabriele Giuffrida, con cui il portiere ha passato alcune ore il 17 agosto. Lo stesso giorno dell’arrivo a Roma di Pedro, anche lui seguito da Giuffrida. I tre si sono ritrovati tutti insieme all’hotel Shangri-La, dove Pedro sta alloggiando nei primi giorni romani insieme alla fidanzata. Insieme a loro, lo stesso giorno, anche l’ad romanista Fienga, atteso oggi a Londra per l’incontro con Ryan Friedkin.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy