Roma, Daspo di tre anni all’uomo che ha insultato Jesus sui social

Roma, Daspo di tre anni all’uomo che ha insultato Jesus sui social

Sanzionato il protagonista della spiacevole vicenda riguardante il problema del razzismo

di Redazione, @forzaroma

L’uomo che ha insultato Juan Jesus a fine settembre sul suo profilo Instagram con frasi razziste e discriminatorie, è stato daspato per tre anni. E’ stato denunciato dai poliziotti della Digos di Roma per minacce aggravate da odio razziale e stalking. La Roma subito dopo l’accaduto aveva adottato un comportamento duro annunciando il Daspo a vita, per la prima volta in Italia.“Tolleranza zero”, aveva scritto la società giallorossa su Twitter rivolgendosi alla Lega Serie A.

Andrea Dell’Aquila, questo il nome dell’uomo daspato, in un’intervista a Repubblica si era scusato salvo però criticare la Roma per come si era mossa: “Se capita a un ragazzetto di sedici, diciassette anni non puoi sapere che reazioni può avere. Se uno si butta di sotto perché non regge la pressione, cosa fai?” le sue parole.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy