La Roma torna a esultare: 3-0 al Brescia. Smalling Big Party – FOTO

Primo tempo a reti bianche, poi i giallorossi a valanga: sblocca Smalling, poi Mancini e Dzeko. Quarto posto momentaneo raggiunto

di Valerio Salviani, @vale_salviani

La Roma riparte in quinta. Contro il Brescia all’Olimpico, Fonseca e i suoi s’impongono con un netto 3-0. Qualche preoccupazione di troppo nel primo tempo, match senza storia nel secondo. La sblocca Smalling di testa. Lo seguono Mancini e Dzeko. L’effetto Friedkin non distrae la squadra, che non stecca contro l’ultima in classifica e si proietta al match contro il Verona con fiducia e il quarto posto (in attesa del Cagliari) riagguantato.

ROMOLO E REMO – La Roma torna in campo dopo la sosta con quota romana raddoppiata. Dal primo minuto riecco capitan Florenzi e Lorenzo Pellegrini, fuori per motivi diversi e ora di nuovo a guidare i giallorossi. Il numero 7 si mette subìto in cabina di regia e prova a illuminare per Dzeko. Al 15’ la prima occasione romanista, prodotta proprio dal tandem Florenzi-Pellegrini, con il centrocampista che prova a raccogliere il cross del 24 in spaccata, ma manca la palla di poco. Al 19’ è Kluivert a sfiorare il vantaggio, ma il suo tiro è impreciso. Al 25’ il Brescia prova a impensierire Pau Lopez, Bisoli ci prova con la botta da fuori, ma il pallone è largo.

MURO GROSSO – Al 30’ il match è ancora sullo 0-0. Lorenzo Pellegrini è il più pericoloso e va vicino al vantaggio con un diagonale che sfiora il palo e finisce sul fondo. Due minuti più tardi Ndoj costringe Pau Lopez alla parata plastica con un gran tiro dalla distanza. Bravo il portiere spagnolo, che respinge e si prende gli applausi della Sud. La squadra di Grosso tiene bene in difesa chiudendo gli spazi e riesce a essere pericolosa in attacco. Al 44’ Donnarumma scappa a Mancini e sfiora il vantaggio con un colpo di testa. Pau Lopez immobile, la palla esce. Prima della pausa Zaniolo prova a farsi vedere in avanti, inventa un gran pallone per Kolarov, ma il serbo perde l’attimo e viene chiuso dalla difesa. Il primo tempo si chiude in pareggio.

COPPIA D’ORO – Comincia la ripresa e il risultato resta in bilico solo per altri quattro minuti. Al 49’ la Roma va a battere l’ennesimo calcio d’angolo del match con Pellegrini. Solito cross tagliato del numero 7, stacco di testa di Smalling e palla in porta. Decisiva la deviazione di Cistana che spiazza Joronen. L’inglese festeggia nel migliore dei modi i 30 anni, compiuti venerdì scorso. Il gol del vantaggio sblocca definitivamente la squadra di Fonseca, che prima sfiora il raddoppio su contropiede di Kluivert e poi lo centra con l’altro centrale. Mancini, imbeccato proprio da Smalling, gira di prima col destro e supera Joronen. Primo gol in campionato per l’ex Atalanta, che nella scorsa stagione aveva il record di difensore più prolifico d’Europa.

RIECCO DZEKO-GOL – La Roma non si ferma più. Al 63’ arriva il terzo gol, stavolta firmato da Zaniolo che sfrutta una ribattuta di Joronen e segna a porta vuota. Esultanza sotto la Sud, ma il Var richiama l’arbitro. La palla era uscita, il gol è da annullare. Passano solo tre minuti prima del nuovo tris, stavolta regolare. Altro assist di Smalling, che stacca di nuovo su calcio d’angolo, e trova Dzeko sotto porta. Edin non può sbagliare. Partita chiusa con 25 minuti ancora da giocare. All’80’ Zaniolo prende un giallo ingenuo che fa scattare la squalifica per il match con il Verona. All’81’ Dzeko segna il quarto gol, ma Di Bello annulla per fuorigioco. All’86’ annullato un gol anche al Brescia per fuorigioco di Donnarumma, che aveva sfruttato un’uscita a vuoto di Pau Lopez. C’è tempo per Cengiz, che va vicino alla rete con il marchio di fabbrica, il tiro a giro di sinistro. Finisce 3-0. Roma perfetta, ora missione in Turchia.

 

 

 

TABELLINO

Roma-Brescia 3-0
Marcatori
: 49′ Smalling, 57′ Mancini, 67′ Dzeko

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi (77′ Santon), Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Zaniolo (80′ Perotti), Pellegrini (72′ Under), Kluivert; Dzeko.
A disp.: Cardinali, Fuzato, Jesus, Fazio, Cetin, Antonucci.
All.: Paulo Fonseca.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Martella; Bisoli (84′ Morosini), Tonali, Ndoj (63′ Zmrhal); Romulo; Donnarumma, Torregrossa (71′ Ayè).
A disp.: Alfonso, Gastaldello, Magnani, Mangraviti, Spalek, Matri.
All.: Fabio Grosso.

Arbitro: Di Bello
Assistenti: Costanzo – Imperiale
IV: Di Martino
VAR: Calvarese
AVAR: Del Giovane

NOTE Ammoniti: 70′ Romulo, 81′ Zaniolo Spettatori: 33.695

LIVE PREPARTITA

Ore 14.45 – La Roma rientra negli spogliatoi spinta dal sostegno dei tifosi.

Ore 14.25 – Squadre in campo per la fase di riscaldamento. All’Olimpico continua a piovere ma il terreno di gioco è in ottime condizioni.

Ore 14.00Taddei è all’Olimpico per seguire la Roma: “Florenzi di nuovo titolare perché è uno che non si tira mai indietro”, ha detto ai nostri microfoni. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy