Roma, crollo improvviso con l’Atalanta (2-0): la prima sconfitta è firmata Gasperini – FOTO

Roma, crollo improvviso con l’Atalanta (2-0): la prima sconfitta è firmata Gasperini – FOTO

Zapata e de Roon decidono il match nella ripresa. Zaniolo e Kalinic si divorano i gol che potevano cambiare il destino della partita. I giallorossi restano a 8 punti

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Finisce alla quinta giornata l’imbattibilità di Fonseca in campionato. L’Atalanta vince 2-0 e si conferma bestia nera della Roma all’Olimpico. Il match lo decide un gol di Zapata, entrato nella ripresa e ancora una volta implacabile contro i giallorossi. Nel finale anche il 2-0 firmato da de Roon, che sfrutta un errore di Pau Lopez. Non basta il buon esordio di Smalling. Dopo la festa di Bologna, si torna con i piedi per terra.

PARTITA A SCACCHI – Florenzi esterno alto, Mkhitaryan in panchina. Paulo Fonseca smentisce i pronostici e schiera il suo capitano sulla trequarti per cercare l’equilibrio giusto. Con la difesa a 3 e mezzo dei giallorossi, Kolarov gioca da esterno alto aggiunto. Gasperini lo sa e ordina ai suoi di spingere da quel lato. In 5 minuti arrivano due pericoli da quella corsia, ma prima il passaggio di Malinkvskyi e poi quello di Gomez non trovano un compagno in area. Il tecnico romanista non resta a guardare e, come in una partita a scacchi, fa la sua mossa passando alla difesa a 3, con Spinazzola dirottato a sinistra e Kolarov accentrato. La prima grande occasione ce l’ha proprio l’ex Juve, che arrivando palla al piede da dietro taglia il campo in due, riesce a entrare in area e tenta il tiro, ribattuto però da Palomino.

SOLIDI MA POCO CATTIVI – Al 25’ Zaniolo conquista una punizione in zona Kolarov. Il serbo fa paura ogni volta che piazza il pallone e prende la rincorsa, ma stavolta il suo sinistro a giro finisce alto. Al 31’ ci prova Dzeko liberato a sinistra da Spinazzola, ma il suo destro a giro trova la manona di Gollini. Al 36’ l’Atalanta spaventa la Roma con Ilicic, che lanciato in porta prova il destro al volo, fuori di poco. E’ una delle poche occasioni dei bergamaschi, che hanno trovato davanti una squadra più solida rispetto alle altre uscite di questo inizio di stagione. Al 45’ Cristante ci prova da fuori ma viene murato. I giallorossi tengono bene il campo, ma per ora non riescono a sbloccare il match. Il primo tempo si chiude sullo 0-0.

ZANIOLO SBAGLIA, ZAPATA NO – Nel secondo tempo l’Atalanta parte meglio, ma continua a non trovare il varco giusto per far male, anche grazie a uno Smalling finora insuperabile. Al 8’ de Roon riesce a liberarsi per il tiro ma la palla dell’olandese finisce tra le mani di Pau Lopez. Occasione clamorosa per Zaniolo, che al 13’ viene innescato a destra da Pellegrini, salta prima Palomino, poi Gollini, ma sul momento del tiro viene fermato dalla rimonta provvidenziale dell’ex Toloi. La partita del 22 si chiude così, al 65’ deve lasciare il posto a Mkhitaryan. Kjaer è un cliente durissimo per Dzeko, che non riesce a vincere praticamente nessun duello quando il danese lo attacca. Al 25’ l’Atalanta sblocca il risultato: Zapata, entrato al posto di Ilicic, riceve da Freuler e indisturbato in area lascia partire un missile su cui Pau Lopez non può nulla. Male Veretout, che a centrocampo sbaglia il passaggio che manda in porta i bergamaschi. E’ 1-0 Dea.

AMAREZZA – La Roma accusa il colpo e rischia ancora con Hateboer, che spara alto un tiro a tu per tu con Pau Lopez. Al 30’ Fonseca prova la carta Kalinic e torna alla difesa a quattro togliendo Fazio. Passano tre minuti, il croato sfrutta un rimpallo in area e ha sui piedi l’occasione per il pareggio, ma sbaglia centrando in pieno Gollini. Minuto 81, Veretout prova a farsi perdonare con un tiro da fuori, ma il suo destro centra in pieno un insuperabile Kjaer. Al 88’ Zapata un passo da raddoppio, ma stavolta il colombiano è impreciso e colpisce il palo esterno. Raddoppio che arriva con de Roon al 90’. Pasalic anticipa Pau Lopez (uscito male) e trova l’olandese, che a porta vuota non sbaglia. Finisce 2-0, primi fischi dalla Sud. Tra tre giorni sarà già il tempo di riscattarsi. Si va a Lecce e i tre punti stavolta saranno obiettivo obbligatorio.

 

 

TABELLINO

Roma-Atalanta 0-2
Marcatori:
71′ Zapata, 90′ De Roon

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola (56′ Juan Jesus), Smalling, Fazio (76′ Kalinic), Kolarov; Veretout, Cristante; Zaniolo (65′ Mkhitaryan), Pellegrini, Florenzi; Dzeko.
A disp.: Mirante, Fuzato, Santon, Pastore, Diawara, Antonucci, Kluivert
All.: Fonseca.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Kjaer, Palomino; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Malinovskyi (79′ Gosens); Ilicic (60′ Zapata), Gomez (88′ Pasalic).
A disp.: Sportiello, Rossi, Dijmsiti, Masiello, Arana, Ibanez, Barrow
All.: Gasperini.

Arbitro: Irrati
Assistenti: Passeri – Mondi
Quarto Uomo: Giua
Var: Banti
AVar: Ranghetti

NOTE Ammoniti: 25′ Kjaer, 40′ Zaniolo, 89′ Jesus Spettatori: 31.832

CRONACA PREPARTITA

Ore 18.45 – La Roma rientra negli spogliatoi. Quindici minuti al fischio d’inizio.

Ore 18.25 – Entrano in campo l’Atalanta e poi la Roma. Applausi per l’esordio di Chris Smalling, annunciato dallo speaker.

Ore 18.13 – In campo i portieri della Roma, guidati da Pau Lopez.

Ore 18.00 – È ufficiale la formazione della Roma: fuori Mkhitaryan, Florenzi gioca in attacco. E c’è l’esordio di Smalling.

Ore 17.30 – La Roma è appena arrivata allo stadio Olimpico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy