Roma, archiviato il caso Petrachi: “Sapevo di non essere colpevole”

Roma, archiviato il caso Petrachi: “Sapevo di non essere colpevole”

Il diesse leccese: “Accolgo con grande serenità questa decisione, con quella stessa serenità che avevo quando mi comunicarono l’apertura del procedimento”

di Redazione, @forzaroma

La Procura della FIGC nei mesi scorsi aveva aperto un fascicolo su Petrachi per l’ipotesi di violazione dei principi di lealtà nel contesto del trasferimento dal Torino alla Roma. La posizione dell’attuale dirigente sportivo giallorosso è stata oggi definitivamente archiviata. Il diesse leccese ha rilasciato dichiarazioni all’Ansa in merito alla questione: “Accolgo con grande serenità questa decisione, con quella stessa serenità che avevo quando mi comunicarono l’apertura del procedimento. Sapevo di non aver violato nessuna norma ed ero consapevole di aver avuto sempre una condotta di rispetto ed osservanza dei regolamenti federali. Anche quando leggevo e vedevo su alcuni mezzi di informazione che avrei ricevuto questa o quella squalifica non ho mai replicato, lasciando al mio legale il compito di rappresentarmi e difendermi nella sede opportuna. Mi sono messo subito a disposizione della Procura Federale e ho dimostrato la mia assoluta estraneità da qualsiasi addebito. Ringrazio la Roma che mi ha supportato per tutta la durata di questo lungo procedimento e gli avvocati che mi hanno assistito, dimostrando – senza ombra di dubbio – la correttezza di ogni mio comportamento”.

0 Commenta qui


Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy