Perotti: “Roma-Siviglia una finale anticipata, senza pubblico sembrerà un allenamento”

L’esterno argentino aggiunge: “Noi cercheremo di fare del nostro meglio. Sappiamo che il calcio è molto importante per le persone e forse può dar loro gioia in un momento come questo”

di Redazione, @forzaroma

La Roma riprenderà il suo cammino in Serie A il 24 giugno, qualche giorno prima invece toccherà al Siviglia in Liga. Giallorossi e andalusi si affronteranno ai primi di agosto in Europa League e della partita ne parla Diego Perotti, ex di turno. “Potrebbe essere tranquillamente la finale del torneo” dice l’argentino alla radio del Siviglia. Poi aggiunge: “Sarà difficile per noi, anche se in questi due mesi siamo stati in grado di studiarli meglio per trovare i loro punti deboli. Sarà una partita equilibrata, con due squadre allo stesso livello”.

Qualora si giocasse andata e ritorno sarà strano per Perotti tornare al Sanchez Pizjuan: “Sarà diverso, spero di tornare in città e vedere la gente. Lì sono diventa adulto e ho un bel ricordo. E’ piuttosto strano vederlo vuoto e per noi può rappresentare un piccolo vantaggio perché so quanto i tifosi del Siviglia spingano la squadra”. 

L’esterno della Roma si sofferma ancora su quella che sarà l’assenza di pubblico: “Anche se siamo entusiasti di giocare ed entrambi vogliamo vincere, sembrerà sempre un’amichevole o una sessione di allenamento o qualsiasi altra cosa, perché non è normale vedere un campo vuoto in una partita del genere, anche se dobbiamo dare il massimo e fare del nostro meglio. Sappiamo che il calcio è molto importante per le persone e forse può dar loro gioia in un momento come questo”.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy