Pau Lopez: “Parma migliore di noi, non abbiamo perso per colpa dell’arbitro”

“Se c’è contatto l’arbitro difficilmente può andarlo a rivedere. Questo è quello che ci hanno spiegato poi lascio a voi dire se era o non era rigore”

di Redazione, @forzaroma

Stavolta non è bastato Pau Lopez a salvare la difesa della Roma. Il portiere spagnolo ha subito due rete, che hanno determinato la sconfitta. Questo il suo commento a fine match.

PAU LOPEZ A DAZN

Una Roma meno bella. Cos’è mancato oggi, forse un po’ di concentrazione come ha detto Fonseca?
Il mister ha ragione. Siamo stati lenti, il pallone non circolava veloce. Abbiamo preso un gol facile da evitare, dopo è cambiata la partita. Nell’ultima gara abbiamo fatto gol prima di loro, oggi è stata una partita diversa. La Roma non è stata uguale agli ultimi incontri.

Percepisci una Roma diversa, al di là di oggi?
Siamo migliorati, ma oggi è difficile dire qualcosa di positivo. Erano tre punti importanti, nella lotta al quarto posto ci sono tante squadre, non possiamo perdere punti. Questo è il calcio. Abbiamo meritato di perdere. Ora ci sono due partite prima della sosta, sono molto importanti.

Cosa direbbe alla squadra ora?
Nessuno ha detto niente nello spogliatoio. Sappiamo di aver sbagliato, oggi non è il momento di dire niente se non quello di chiedere scusa. Erano punti importanti, mancano due partite prima della sosta. A Kiev non sarà una partita facile, se penseremo così sbaglieremo di sicuro. Dopo c’è la gara col Napoli, sappiamo che è una finale. Mancano dieci partite che ci diranno dove finirà la Roma.

PAU LOPEZ A SKY

Sembrava che la Roma aveva la testa che pensava ad altro…
Non credo, penso che loro siano stati meglio di noi. Siamo stati lenti dall’inizio, faticavamo a costruire e a metterli in difficoltà. Abbiamo preso un gol troppo facile, quando prendi gol subito la partita diventa un’altra.

Ci hai messo una pezza nel secondo tempo. Vi hanno sorpreso le giocate del Parma?
Sapevamo il loro modo di giocare, abbiamo fatto quello che ci ha detto il mister. Alla fine siamo stati noi ad andare in campo e a non fare quello che in altre partite abbiamo fatto.

PAU LOPEZ A ROMA TV

Difficile spiegare un pomeriggio così, cosa non ha funzionato?
Sì la partita non è iniziata bene, facevamo fatica ad arrivare nella loro area. Dopo tutto cambia con il gol che abbiamo preso. Penso che abbiamo preso un gol che si poteva evitare e quindi da là cambia tutto. Siamo stati bravi nelle ultime partite dove abbiamo segnato prima delle altre squadre, che si devono aprire e creano spazi. Per noi è più facile. Oggi è successo il contrario di quello che succedeva prima. Loro hanno fatto gol per primi e dopo diventa un’altra partita. Loro si chiudono di più e fanno il loro gioco, quello di uscire in contropiede dove sono bravi a fare gol. Era quello che ci aveva detto il mister. E’ una squadra che gioca così. Lasciano il gol non siamo stati la squadra delle ultime partite. Abbiamo meritato di perdere perché non siamo stati bravi come le altre volte.

C’è un po’ di stanchezza?
Non penso che sia stanchezza. I giocatori sono pronti per giocare così e quello che vogliamo è giocare. Non è un problema di stanchezza. Quando perdiamo lo facciamo perché sono migliori di noi, non è stato un problema di stanchezza. Abbiamo preso un gol facile da evitare e poi la partita diventa un’altra. Abbiamo avuto qualche chances per fare gol e lì il loro portiere è stato bravo. Dopo prendiamo il secondo gol su rigore e poi diventa una partita difficile da giocare su contropiede.

Abbiamo meritato di perdere come dici, una curiosità: molte volte gli episodi possono cambiare la partita. Nell’occasione del rigore del 2-0, tu che eri vicino, era da rivedere quel rigore o era netto?
Ci hanno detto in una riunione prima di inizio di campionato il VAR in quella situazione difficilmente può dire qualcosa. Molte volte su un piccolo contatto non può intervenire.Il VAR interviene su errori grandi. L’arbitro qui lo vede dal campo, il contatto c’è. Io non posso dire se era o non era rigore, non cambia. Se c’è contatto l’arbitro difficilmente può andarlo a rivedere. Questo è quello che ci hanno spiegato poi lascio a voi dire se era o non era rigore. Gli arbitri fanno il loro meglio ma oggi non abbiamo perso per colpa dell’arbitro. Poteva o non poteva essere rigore ma abbiamo perso perché sono stati migliori di noi. Non per l’arbitro.

Abbiamo preso gol al 9′, avevamo tutto il tempo per recuperare. Come mai non siamo stati capaci per sfruttare altre strategie?
Completamente d’accordo. Abbiamo preso gol all’inizio poi la squadra ha provato ma non siamo riusciti a fare quello che facciamo di solito. Abbiamo sbagliato un po’ di passaggi, il pallone circolava lento e non siamo riusciti a fare quello che facciamo sempre. E’ vero che la partita cambia con il gol preso subito ma non siamo riusciti a fare una cosa diversa o continuare a fare il nostro gioco. Mancava tanto per fare una rimonta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy