Fonseca: “Con il Parma non cambierò molto. Diawara non è pronto per i 90 minuti” – AUDIO – VIDEO – FOTO

Fonseca: “Con il Parma non cambierò molto. Diawara non è pronto per i 90 minuti” – AUDIO – VIDEO – FOTO

Il tecnico giallorosso ha parlato in conferenza stampa: “La squadra ha fiducia, nonostante la sconfitta in Germania. La questione arbitri non deve essere una scusa. Florenzi? È importante sentire che è sempre pronto”

di Redazione, @forzaroma

Archiviata la delusione di Moenchengladbach, la Roma vuole riprendere la sua corsa in campionato domani contro il Parma. La bella vittoria col Napoli ha lanciato definitivamente i giallorossi in classifica: la missione di Fonseca è chiudere in bellezza l’ennesimo tour de force prima della sosta per le nazionali, mantenendo almeno il terzo posto. Come di consueto, il tecnico della Roma Paulo Fonseca ha incontrato i giornalisti nella conferenza stampa della vigilia. Che non si tiene nel centro sportivo di Trigoria, ma direttamente all’hotel dove alloggia la squadra dopo il trasferimento diretto dalla Germania.

Nsl Radio Tv è il canale ibrido di Roma pronto a rivoluzionare il mondo della comunicazione. Lavoro, ambizione, fantasia, competenza: tutto questo è Nsl Radio Tv, in onda su i 90.0 FM, sul canale 74 del digitale terrestre e su nslradiotv.it – Contenuto sponsorizzato

LA CONFERENZA DI FONSECA

Ci sono stati meno di tre giorni tra una partita e l’altra. Può influire sulle scelte?
E’ vero che abbiamo giocato molte partite in questi giorni, ma non cambierò molto per la partita con il Parma. Dobbiamo capire che quando la squadra sta bene non abbiamo bisogno di cambiare molto. E’ vero che abbiamo fatto molte partite, ma non credo che cambierò.

Cosa è rimasto della partita contro il Borussia?

Abbiamo perso e quando è così la squadra deve sentire che bisogna cambiare, lottare di più per fare meglio nella prossima partita. Ma la squadra ha fiducia, abbiamo fatto una buona partita. E’ vero che abbiamo perso, ma la squadra ha fiducia.

Il Parma potenzialmente può essere un avversario molto pericoloso. Ci sono delle squadre più difficili di altre da affrontare per la Roma?

Sono tutti difficili, è il solito discorso. E’ vero che il Parma è molto forte in contropiede, Gervinho è molto pericoloso individualmente. Domani avremo una partita molto difficile contro una buona squadra.

Si aspettava una reazione così forte del gruppo in questo momento di difficoltà?

Sì, la squadra sta bene. Abbiamo fatto delle buone partite e mi aspettavo che la squadra giocasse bene in questo momento. Come ho detto, la squadra ha fiducia.

Diawara è tornato: Mancini andrà in difesa o vede un futuro ancora a centrocampo?

Io penso sempre e solo alla prossima partita. E’ vero che Diawara non è pronto per fare 90 minuti, Mancini giocherà in questa posizione domani.

Spinazzola sta bene?
Sì, è pronto.

La Roma ha perso due partite quest’anno, entrambe le avversarie hanno cominciato con la difesa a 3: c’è una difficoltà a giocare contro questo schieramento?
No, penso che la nostra squadra non abbia nessuna difficoltà ad affrontare squadre che cominciano con la difesa a 3. E’ una coincidenza.

I giocatori rischiano di perdere convinzione di fronte ai tanti errori arbitrali che possono avere ripercussioni sulla stagione?

No, per me non è una scusa la questione degli arbitri. Dobbiamo capire che possiamo controllare quello che facciamo noi e le altre cose non le possiamo controllare. La squadra deve capire che dobbiamo giocare sempre con grande ambizione e grande atteggiamento. Poi le altre cose non le possiamo cambiare e controllare.

Florenzi è indietro rispetto agli altri?

Lui ha sempre possibilità di giocare. Lavora sempre bene, è sempre pronto per aiutare la squadra. Per me è importante, sentire che è sempre pronto per la squadra. Sta lavorando bene ed è sempre un’opzione. Non ho parlato con lui della convocazione in Nazionale.

La preoccupa il fatto che non abbiate sfruttato diverse occasioni in contropiede? Ci state lavorando?
Non abbiamo molto tempo per lavorare, ci siamo allenati oggi. E’ una situazione normale, nell’ultima partita il Borussia non ha avuto tante occasioni da gol e non è stato molto pericoloso. Io penso che la squadra sta bene in tutti i movimenti difensivi. E’ chiaro che possiamo imparare ancora molte cose, ma stiamo bene difensivamente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy