Nainggolan in campo, in Belgio è polemica. Il Ninja: “Non sono pronto per partite ufficiali”

Dopo la partita di ieri contro la Primavera di De Rossi, il ct Martinez ha innescato la polemica: “Sapevamo che avrebbe dovuto allenarsi e che non era in grado di giocare un match”

di Redazione, @forzaroma

Polemica dal Belgio dopo che ieri Nainggolan, rimasto a Roma per problemi fisici, ha giocato una partita amichevole contro la Primavera. Dopo le parole del ct Martinez di questa mattina: “I due staff medici sono in contatto. Andremo a chiarire la situazione nei prossimi giorni. Noi sapevamo che avrebbe dovuto allenarsi e che non era in grado di giocare un match“, è arrivata la risposta alle critiche del centrocampista. Queste le sue parole sul suo profilo Twitter: “Ho letto qualche stron*ata sulla partita amichevole giocata ieri contro la Primavera della Roma. Sto provando a entrare in forma. Mi domando: una partita amichevole come quella di ieri giocata per entrare in forma può essere pesante quanto una ufficiale? Non sono ancora abbastanza allenato per giocarne una”.

Dal Belgio, poi, il quotidiano Le Soire sul proprio sito ha lanciato l’indiscrezione che dietro la mancata risposta alla convocazione di Martinez ci sia la Roma stessa. I giallorossi sarebbero ancora furiosi per ciò che è successo a Vermaelen, rientrato dalla sosta nazionali con la pubalgia, e per questo stavolta avrebbero bloccato Nainggolan a Trigoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy