Maicon: nessuna lesione e punta la Juve. Garcia aspetta ancora Digne. Ecco Palmieri, Rudiger è ufficiale

Escluse lesioni per Maicon, ma per il Verona si prepara Florenzi. Digne, andamento lento: Garcia lo aspetta e lui è pronto a prendere l’aereo per Roma, PSG permettendo. Ecco Rudiger, fisico e temperamento caldo: “Non vedo l’ora di esordire”

di Guendalina Galdi, @Guend4lina_G

Sospiro di sollievo in casa Roma. In giornata Maicon si è sottoposto ad esami strumentali che hanno escluso lesioni. Il terzino brasiliano lunedì aveva interrotto la seduta di allenamento anzitempo a causa di un risentimento ai flessori della coscia sinistra, ma, scongiurato il pericolo lesione potrà gradualmente tornare in gruppo. Per la trasferta di Verona, però, è in forte dubbio. In occasione della prima uscita stagionale infatti per Maicon sarà più probabile una panchina, lasciando spazio, come esterno basso, ad Alessandro Florenzi. Il brasiliano ha nel mirino la Juventus, il big match dell’Olimpico che infiammerà la seconda giornata di campionato. Per questa gara, in programma domenica 30, la Roma spera di avere a disposizione anche Lucas Digne.

 

DIGNE, ANDAMENTO LENTO – A meno che la trattativa non abbia un’improvvisa, ed auspicata, accelerata nelle prossime ore, è prematuro dire che Digne possa già sedere sulla panchina giallorossa sabato a Verona. L’accordo tra la Roma ed il giocatore c’è da tempo, come anche la promessa di un posto da titolare. Da qualche settimana anche i contatti tra Rudi Garcia e il difensore francese hanno contribuito a rafforzare la voglia di Roma che ha Digne. A rallentare la trattativa è il Paris Saint Germain: prima perchè voleva trovare il sostituto ideale di Digne (molto probabilmente sarà Layvin Kurzawa, dal Monaco), ora perchè ancora non ha fatto pervenire a Trigoria i documenti per il via libera al trasferimento. Quest’ultimo però non avverrà domani nonostante il (quasi) ex PSG non aspetti altro che prendere l’aereo per Roma.

 

PALMIERI SBARCA A ROMA, LE PRIME PAROLE DI RUDIGER DA GIALLOROSSO – Ieri Rudiger e Gyomber, oggi Emerson Palmieri. La Roma accoglie un altro giocatore, un altro difensore. Un terzino sinistro per Garcia che però contro l’Hellas è probabile che si affidi a Torosidis per coprire la corsia arretrata mancina. Palmieri, sbarcato oggi a Fiumicino, arriva alla Roma dal Santos con la formula del prestito oneroso a 2 milioni con diritto di riscatto.

Le sue prime parole all’uscita dallo scalo romano: “Forza Roma!”, formula che ogni nuovo acquisto rivolge ai tifosi giallorossi.

Anche Rudiger l’ha pronunciata al termine della sua prima intervista da giocatore della Roma. Ai microfoni di Roma Tv, il difensore proveniente dallo Stoccarda, ha parlato delle prime sensazioni provate e degli obiettivi personali e di squadra: “È un grande piacere per me indossare la maglia giallorossa. Sono davvero molto felice. Roma è una grande città, intrisa di cultura, mentre sul piano sportivo voglio far parte di questa grande squadra. Manolas lo conosco, Castan meno, ma la Roma ha tanti grandi campioni: Totti, Dzeko, Pjanic, Maicon, Gervinho… è un’ottima squadra. Boateng è un giocatore a cui mi ispiro perché abbiamo la stessa stazza, la pelle dello stesso colore e siamo della stessa città. Jerome è uno dei migliori difensori centrali del mondo. Giocare la Champions League è una delle cose che mi ha convinto a venire in questo club. Non vedo l’ora di esordire”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 5 anni fa

    Benvenuto alla Roma, Emerson e in bocca al lupo..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy