Iturbe ad un passo dal Genoa. Verso Roma-Juve, Digne: “Sono pronto”, Dzeko: “Vogliamo i 3 punti”

L’avventura in giallorosso dell’attaccante argentino è sempre più agli sgoccioli. Intanto a Trigoria il nuovo terzino si presenta alla stampa parlando di Garcia: “Si tratta di un grande allenatore”. Capitolo calciomercato: Ljajic rifiuta il West Ham, Sabatini cerca Vainqueur

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Un anno fa l’arrivo di Juan Manuel Iturbe a Trigoria aveva scatenato la gioia di tanti tifosi romanisti. Un acquisto importante, il cosiddetto crack del mercato. Inizialmente destinato alla Juventus, si racconta addirittura che Antonio Conte, ai tempi allenatore bianconero, abbia deciso di dimettersi proprio per il suo mancato approdo a Torino. Poco più di 365 giorni dopo, la situazione si è completamente ribaltata: l’avventura del calciatore argentino a Roma sembra ormai agli sgoccioli. Un’annata non convincente ed i tanti attaccanti in esubero nel reparto avanzato hanno portato i giallorossi a muoversi per trovare ad Iturbe una nuova maglia, quella del Genoa. Dopo diversi giorni di trattativa tra le due società, è il tecnico dei liguri, Gasperini, ad uscire allo scoperto in conferenza stampa: “La società vuole Iturbe, è la nostra priorità”. Detto, fatto: poco più tardi l’indiscrezione di Sky Sport secondo cui il calciatore avrebbe definitivamente accettato il trasferimento a Genova. Roma e Genoa si sarebbero accordate per la formula del prestito a 5 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 15. Si attendono conferme nelle prossime ore.

DIGNE: “PRONTO PER LA JUVENTUS” – Per un giocatore che va, un altro che viene. Nella sala stampa di Trigoria oggi ha preso parola il nuovo arrivato Lucas Digne, il terzino sinistro ex Paris Saint-Germain tanto voluto da mister Garcia: “Si tratta di un grande allenatore e per tutti i giocatori è sempre un piacere essere allenati da un tecnico come lui”. Il tecnico francese, però, non è l’unico ad averci messo lo zampino: “Marquinhos – ex difensore giallorosso, attualmente al Psg – mi ha parlato della Roma e mi ha detto che questa è una grande società, ma anche una grande famiglia. Questo ha ovviamente ha influito sulla mia scelta”. Pochissimi allenamenti con i nuovi compagni, eppure Digne non ha alcuna paura di scendere in campo nel big match di domenica: “Quella contro la Juve è una partita molto importante per tutta la squadra e per la società. Poi spetta al mister fare le sue scelte ma io sono pronto”.

 

VERSO ROMA-JUVE, DZEKO: “VOGLIAMO I 3 PUNTI” – È scattato il countdown: tra meno di 48 ore la Roma scenderà sul campo dello Stadio Olimpico per l’importante sfida contro la Juventus. Nella prima intervista rilasciata da quando è in Italia, Edin Dzeko ovviamente non poteva evitare l’argomento: “Li rispetto molto, noi dobbiamo fare il massimo per ottenere un buon risultato. Hanno perso la prima partita e vorranno fare meglio la seconda, ma noi abbiamo pareggiato e giocheremo davanti al nostro pubblico. Vogliamo prendere i tre punti”. A Trigoria intanto prosegue la preparazione: Maicon è ormai completamente recuperato e appare in netto vantaggio su Florenzi per il posto da titolare sulla fascia destra, mentre sull’altra Digne dovrebbe fare il suo esordio. Due i ballottaggi: uno a centrocampo (De Rossi/Keita) ed uno in attacco (Gervinho/Iago Falque). Domani alle 12.30 i cronisti cercheranno di carpire maggiori informazioni dalla conferenza stampa di Garcia; intanto la Questura è già al lavoro per far sì che per i 60mila spettatori previsti nulla vada storto dentro e fuori lo stadio, nonostante lo sciopero del tifo proclamato dalla Curva Sud.

CURVA SUD SOLD OUT – Il settore più caldo del tifo giallorosso proclamato sold out proprio oggi da Carlo Feliziani. Il responsabile ticketing della società di Trigoria ha poi affrontato il tema dei biglietti per le gare casalinghe di Champions League, messi in vendita proprio oggi, ma non solo. Tema caro ai tifosi romanisti è anche quello dei tagliandi per le trasferte delle gare internazionali: “La nostra politica è cercare di mettere nelle migliori condizioni chi ha sottoscritto l’abbonamento per la Champions. Per le trasferte Champions daremo quindi la priorità a loro”.

CALCIOMERCATO – Il calciomercato, intanto, volge verso il termine. Mentre la Roma pare abbia messo gli occhi su un Mister X per il centrocampo (di nazionalità francese ma che non milita nella Ligue 1, le ultime indiscrezioni parlano di William Vainqueur della Dinamo Mosca), Sabatini continua a cercare di liberarsi degli attaccanti in esubero. Domani incontrerà la Sampdoria per discutere di Ibarbo, ma non solo: i blucerchiati sono interessati anche ad Adem Ljajic, possibile sostituto di Eder. Negli ultimi giorni il serbo ha scatenato diversi club, soprattutto in Premier League: oltre all’Aston Villa, anche il West Ham ha pensato di acquistare il suo cartellino, proponendo alla Roma un’offerta da 3 milioni per il prestito con riscatto fissato a 8. Da Trigoria sarebbe arrivato il sì, ma è stato lo stesso giocatore a rifiutare la destinazione. Altra partenza sempre più prossima: Paredes verso l’Empoli. Tic toc, le 23 del 31 agosto sono alle porte.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. catalano.vincenz_478 - 5 anni fa

    Era nelle cose,visto il suo rendimento dell’anno scorso.La roma non è una onlus che può aspettare sempre tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy