Italia, infortunio Zaniolo al ginocchio sinistro. Si teme il crociato, oggi la risonanza

Il medico della Nazionale: ”Nicolò ha riportato una distorsione importante”. Mancini: ”All’inizio era più preoccupato, ora sente meno dolore ed è più sereno”

di Redazione, @forzaroma

Grande paura per Nicolò Zaniolo. Il talento della Roma, partito titolare nella sfida di ieri dell’Italia contro l’Olanda, è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco al minuto 42 dopo un infortunio al ginocchio. Zaniolo aveva tagliato in mezzo al campo dalla fascia destra e, avvicinandosi a van de Beek, ha riportato un problema al ginocchio sinistro mettendo male la gamba preparandosi al contrasto con il centrocampista dello United. Subito è arrivato l’intervento dei medici della Nazionale e, dopo qualche minuto passato a terra, Nicolò Zaniolo è uscito sostituito da Kean abbandonando il terreno di gioco sulle sue gambe ma visibilmente spaventato.

PREOCCUPAZIONE – Nicolò Zaniolo è stato assistito dai medici della Nazionale negli spogliatoi, dove però era permesso soltanto l’accesso al personale strettamente necessario viste le norme anti Covid vigenti. Il calciatore si è sottoposto ai primi esami, in attesa della risonanza di oggi prevista a Villa Stuart. La Roma, l’entourage del calciatore e la famiglia sono stai in costante contatto con Amsterdam, in attesa di capire lo stato di salute di Zaniolo. Una grande preoccupazione insomma, soprattutto pensando al terribile infortunio dello scorso gennaio nel match con la Juventus, quando a cedere era stato il legamento crociato del ginocchio destro.

ATTESA – Il tecnico della Nazionale Roberto Mancini ha parlato al termine della sfida tornando sull’infortunio: “Mi dispiace per Zaniolo. Appena successo era molto preoccupato, ora però era più sereno perché non aveva un grande dolore. Spero non sia grave come la scorsa volta“. Dopo il commissario tecnico ha parlato anche il medico della Nazionale, il professor Andrea Ferretti: “Si tratta di una distorsione importante del ginocchio sinistro. E’ difficile però valutare bene, perché bisognerebbe fare un paragone a livello di stabilità con l’altro ginocchio, il destro, che però è stato operato di recente. Aspettiamo domani per i risultati degli esami. Sappiamo che Zaniolo viene da quel lungo percorso riabilitativo che segue una ricostruzione del crociato. Lui è molto preoccupato, come siamo anche noi“. Il capitano Giorgio Chiellini, reduce anche lui da una rottura del legamento crociato, ha voluto far sentire la sua vicinanza al talento romanista: “Dispiace per Nicolò, aspettiamo gli esami di domani e speriamo che non sia quello che tutti temiamo“. Stesse considerazioni anche per Lorenzo Insigne: “Speriamo nell’esito degli esami di domani. Gli dedichiamo questa vittoria“. Non poteva mancare il compagno di squadra e di Nazionale Leonardo Spinazzola, che su Instagram ha voluto commentare la serataUna vittoria importante per il nostro cammino in Nations League. dobbiamo continuare a migliorare giocando insieme. Peccato che la gioia dei tre punti abbia con sé l’amaro di quanto accaduto a Zaniolo, speriamo non sia nulla di grave“.

CONFERMA – Tramite i suoi canali ufficiali la Roma ha confermato l’infortunio subìto da Zaniolo, dando inoltre i riferimenti su quelli che saranno i prossimi step per il gioiello giallorosso: “La Roma comunica che Nicolò Zaniolo ha riportato un trauma distorsivo al ginocchio sinistro durante Olanda-Italia. Nella mattinata di martedì (oggi n.d.r.), rientrato a Roma, il calciatore sarà sottoposto ad approfondimenti diagnostici e clinici per valutare l’entità dell’infortunio“. Il calciatore ieri sera ha abbandonato l’Amsterdam ArenA con la squadra, uscendo dagli spogliatoi camminando senza stampelle ma con la gamba sinistra interamente fasciata. Un segnale incoraggiante, considerato anche il fatto che Zaniolo è salito sugli scalini del pullman azzurro senza alcun tipo di aiuto.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy