Giuntoli: “Stasera vogliamo onorare Maradona. Non cerchiamo alibi, dobbiamo crescere”

Il ds del Napoli a pochi minuti dal match con la Roma: “Gli episodi ci hanno condannato più del dovuto”

di Redazione, @forzaroma
giuntoli napoli roma

Dopo la vittoria contro il Rijeka in una settimana particolare per la morte di Diego Armando Maradona, il Napoli sfida la Roma ancora imbattuta sul campo in questa stagione. A pochi minuti dal fischio d’inizio del match le parole del ds azzurro Cristiano Giuntoli:

GIUNTOLI A SKY SPORT

In tutto il mondo è stata una manifstazione per Diego, qui siamo nel suo tempio e siamo particolarmente colpiti e affranti. Poi il campo e gli allenamenti la fanno da padroni, cercheremo di onorare Diego.

Vi giocate qualcosa di più dei tre punti in palio: è la serata della verità?
Rino ha visto la sua partita e siamo con lui. Gli episodi ci hanno condannato più del dovuto col Milan, avevamo fatto la prestazione anche domenica. Non vogliamo poi alibi, come sul rosso a Ibra o il rigore su Koulibaly. Dobbiamo crescere, abbiamo cambiato tanti calciatori, ci sono squadre che ci hanno messo tanto per tornare competitive e noi vogliamo farlo subito.

Maradona si dava da fare anche in fase difensiva

Per chiamarsi campioni senza controindicazioni devono dare l’esempio, ma credo che anche da noi qualcuno che si possa chiamare campione c’è.

Il suo ricordo di Maradona
Ricordo il gol a Tacconi con un tocco sopraffino che sfidò la fisica. Umanamente trasmeteva vittoria, felicità ed entusiasmo, una grande persona.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy