Gabrielli: “Merito rispetto. Da Pallotta reazione scomposta”

«Per la verità mi sono anche un po’ stancato che con tutti i problemi che ha questa città io debba stare dietro alle sollecitazioni su questo fantomatico incontro»

di Redazione, @forzaroma

«Visto che c’è stata questa reazione abbastanza scomposta, ribadisco che qui c’è una persona che viene fatta oggetto di presunti incontri che non sono mai stati richiesti e quindi chiedo un briciolo di rispetto». Così il Prefetto di Roma Franco Gabrielli in merito alla polemica con il presidente della As Roma James Pallotta. «Per la verità mi sono anche un po’ stancato che con tutti i problemi che ha questa città io debba stare dietro alle sollecitazioni su questo fantomatico incontro», ha aggiunto all’Ansa Gabrielli, «e lo dico per rispetto non di Franco Gabrielli ma della funzione che ha».

«Dopo che per 10 volte viene fatta questa domanda ‘allora lei incontrerà…’ questa persona specifica scherzando, utilizzando una locuzione che nella lingua italiana è classificata come un’iperbole, per dire che ricevo chiunque basta che mi si interpelli. Che da parte del presidente Pallotta, evidentemente nell’ottica che la miglior difesa è l’attacco, si strumentalizzi questa cosa… Veramente basta. Io sono il prefetto di questa città che ha tantissimi problemi, se qualcuno vuole incontrarmi l’importante non è dire alla stampa che ci sarà un incontro ma avere il buon gusto di farlo prima e la mia disponibilità è massima. Se qualcuno gioca sulle parole allora io non sono molto ferrato nella lingua inglese ma lo sono molto in italiano. Se qualcuno vuole che gli spieghi le figure retoriche sono sempre disposto a farlo e magari consiglio il presidente di circondarsi di persone che abbiamo conoscenza della lingua italiana».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy