Empoli, Guarino: “Spalletti vuole sempre migliorare e la sua Roma gioca meglio di tutti in A”

L’ex calciatore dei toscani ha parlato durante il pre-partita del match del Castellani

di Redazione, @forzaroma

Empoli-Roma è una partita che scatena in Rosario Guarino, ex calciatore dei toscani, vecchi ricordi: “La partita è in famiglia – ammette a Roma TV. Con gli allenatori delle due squadre ho un passato insieme. Io ho giocato sia con Luciano, che ho avuto anche come allenatore, sia con Giovanni. Spalletti era un giocatore che si metteva a disposizione, curava i particolari. Da allenatore sta dimostrando che le sue attenzioni fanno la differenza. Non lascia nulla di imprevisto. Abbiamo fatto tre anni importanti, scalando dalla C alla A. Erano anni fantastici, tre anni di aneddoti continui. Credo che se Luciano cresca in maniera incredibile ogni anno, ciò è dovuto al fatto che non si ferma sulle situazioni ma cerca di migliorare”.

La formazione del tecnico e vecchio amico di Guarino è una squadra dura da affrontare. Giarino non ha dubbi: “La Roma gioca il miglior calcio della Serie A, quando guardo la Roma mi diverto. Dall’altra parte l’Empoli ha cambiato tanto, ha giocatori nuovi e un allenatore capace, deve trovare qualche risultato positivo per far crescere l’autostima.

Nella Roma, poi, ci sono anche due ex calciatori dell’Empoli, Paredes e Mario Rui: “Paredes? La Roma non può farne a meno, ha fatto bene a tenerlo, darà un notevole contributo. Lui ricorda Empoli in modo piacevole, è stato un bel trampolino di lancio. Mario Rui? Ci si aspetta un giocatore che ha qualità, forza, si mette a disposizione della squadra ma può dare qualcosa in più, è multifunzionale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy