Doni: “Totti amato da tutti. Ha offerto mille euro a un cameriere per fare come Tarzan”

L’ex portiere della Roma ricorda l’esperienza vissuta nella capitale con il Capitano

di Redazione, @forzaroma

L’ex portiere della Roma Doni, in giallorosso dal 2005 al 2011, è stato intervistato dalla redazione brasiliana del sito ESPN. L’argomento principale delle sue dichiarazioni è stato Francesco Totti: “Lo vedevo in tv all’inizio della mia carriera, ma vivere con lui è un’altra cosa. E’ sempre stato un leader molto tranquillo, non parlava molto. In campo parlava più con l’allenatore e gli arbitri, in allenamento scherzava tanto e amava prenderci in giroIl peso di Totti in campo era enorme, ma a lui fuori dal terreno di gioco non importava tanto. Quel ruolo da leader lo svolgeva De Rossi“.

Ho un milione di storie con Totti – ha proseguito Doni -. Una volta all’inizio della stagione sfidò un cameriere molto bravo con cui eravamo in confidenza, che passò addirittura il Natale a Pradopolis con Cicinho. Gli propose mille euro per passare davanti ai tavoli e saltare in piscina in mutande, urlando e battendo il petto come Tarzan. A cena c’era la dirigenza, ma lui lo fece veramente: è stata una scena incredibile, ci facemmo un sacco di risate. Faceva queste cose folli, potrei scriverci un libro“.

L’ex capitano alleggeriva spesso la tensione nello spogliatoio: “Capitava che ci fossero discussioni con il tecnico, poi Totti faceva una battuta e tutti si mettevano a ridere. Per questo lo amavano tutti: dal presidente all’allenatore, al fisioterapista“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy