Digne: “Questa è una grande sfida, sono pronto per giocare contro la Juventus” – FOTO – AUDIO – VIDEO

Questo pomeriggio la Roma presenta nella sala stampa di Trigoria il nuovo acquisto proveniente dal Paris Saint-Germain

di Redazione, @forzaroma

Dopo l’annuncio dell’ufficializzazione e la scelta della maglia, la numero 3, questo pomeriggio la Roma presenta il suo nuovo terzino, Lucas Digne. Il giocatore, proveniente dal Paris Saint-Germain sarà schierato subito titolare nella partita di domenica pomeriggio contro la Juventus. Queste le due dichiarazioni:

Prende la parola il CEO della Roma, Italo Zanzi.
“Oggi abbiamo il piacere di presentare Lucas Digne. Un giocatore di molta esperienza a livello mondiale”

La parola ai giornalisti per le domande al calciatore.

Sei arrivato qui da pochi giorni ma già conosci bene il modo di giocare di Garcia. Ti senti pronto eventualmente per esordire domenica contro la Juventus?
“Certo, è una grande partita. E’ una partita molto importante per tutta la squadra e per la società. Poi spetta al mister fare le sue scelte ma io sono pronto”.

Cosa significa per te ritrovare Garcia? Ti ha detto qualcosa della Roma?
“Non mi ha dovuto dire molto perchè si tratta di una grandissima società. Tutti in Europa conoscono la Roma, è un progetto che comprende anche la Champions League. E’ una grande sfida. Tutti conoscono la Roma nel mondo e sono molto lieto di essere qui”. 

Che cosa conosci della Juventus, visto che la affronterai domenica? Che idea hai della squadra di Allegri?
“La Juventus è una buonissima squadra che l’hanno scorso ha vinto lo scudetto e che è arrivata in finale di Champions. Avevo avuto la possibilità di vedere le partite tra la Roma e la Juve e avevo visto che la Roma era riuscita a mettere in difficoltà i bianconeri, cosa che cercheremo di fare anche domenica”.

 

 

Arrivi in un ruolo che è rimasto scoperto da un anno e mezzo. Dici di essere pronto per l’esordio e non ho alcun dubbio, ma ci sono molte aspettative, forse anche troppe, nei tuoi confronti. La partita di domenica è molto difficile e molto importante anche per il campionato. Come vivi questo momento che psicologicamente non è semplice?
“Vivo bene questa atmosfera. I giocatori di calcio vogliono sempre disputare grandi partite, come quella di domenica. Io, come ho detto precedentemente, sono pronto. Aspetto le decisioni del mister, ma sarebbe un piacere giocare. Mi sento bene in questo momento”.

Marquinhos rispetto al lei ha fatto il percorso inverso. Hai parlato con lui?
“Si mi ha parlato della Roma. Gli ho fatto delle domande e mi ha detto che questa è una grande società, ma anche una grande famiglia. Questo ha ovviamente ha influito sulla mia scelta e sono molto contento di questo aspetto”.

Cosa non ha funzionato nell’ultima stagione con il Psg? Hai avuto problemi con l’allenatore, Laurent Blanc?
“Si, chiaramente volevo giocare di più, anche per ottenere un posto nella mia nazionale. Proprio per questo ono venuto qui, ma anche per dimostrare a tutti che posso giocare a un buon livello e in un campionato importante come questo”.

Tu hai conosciuto Garcia al Lille da vincente. Hai visto in lui la stessa forza che avevi visto nel club francese?
“E’ un allenatore che ha dimostrato molto nella sua carriera. A ROma ha fatto passare la squadra dal sesto posto al secondo posto per due anni di seguito. Si tratta di un grande allenatore e per tutti i giocatori è sempre un piacere essere allenati da un tecnico come lui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy