Criscitiello: “Il problema della Roma è Garcia. Sabatini è diventato la nuova piovra del calcio italiano”

“Il francese non è adatto ad una squadra che vuole vincere in Italia. Il suo gioco ormai è diventato prevedibile ed in Italia ci sono molti allenatori preparati più di lui tatticamente”

di Redazione, @forzaroma

Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia, nel suo editoriale su Tuttomercatoweb dice della Roma: “Sulla carta, è la principale antagonista ma, nonostante un gran mercato, la Roma ha un gran problema: Garcia. Il francese non è adatto ad una squadra che vuole vincere in Italia. Il suo gioco ormai è diventato prevedibile e in Italia ci sono molti allenatori, tatticamente, più preparati di Garcia. Ha messo da parte la spocchia, questo già è qualcosa ma i suoi limiti sono oggettivi. Nell’11 titolare la Roma è alla pari della Juve se non addirittura più forte ma ha ancora diverse incognite, come tutte le squadre che cambiano molto in una sola estate. Il tridente offensivo è letteralmente nuovo ma Garcia sembra un pesce fuor d’acqua. Sarebbe un peccato per la Roma gettare al vento questa stagione. Walter Sabatini, nel frattempo, è ufficialmente la nuova piovra del calcio italiano. Comanda tutto e tutti. Ha la bacchetta e lo seguono come pecore al pascolo. Con Gerson ha cambiato agente e ha deciso lui a chi far fare l’operazione (tra trasferimento e commissioni si parla di tanti milioni di euro). Decide lui i procuratori che devono lavorare (sempre gli stessi). Stringe alleanze e condiziona anche altre società: dalla A alla Lega Pro. Arriva a piazzare persino gli addetti stampa. Chiama il Presidente amico e gli “consiglia” quell’addetto stampa che conosce da una vita. Poi si allea con le società che gli mettono i direttori sportivi amici e, di tanto in tanto, sforna consigli utili. Sia chiaro: tutto lecito, fin quando agli americani (che non vedono e non sentono) va bene, siamo tutti felici e contenti. Sabatini è l’uomo da 40 sigarette al giorno; forse più. Ha lavorato con Lotito e da Lotito ha preso la mania di usare 7 telefonini. E’ un grande esperto di calciatori ma deve migliorare nella gestione dello spogliatoio. Non è un Direttore tuttofare ma è un Direttore vogliofaretutto. Nel frattempo i soldi aumentano, il potere anche per non parlare degli amici Direttori e Procuratori. Quando va in difficoltà chiama la società amica e gli piazza nel parcheggio il calciatore. A noi va bene, sia chiaro”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ivan.et_561 - 5 anni fa

    Non vedo niente di illegale e nulla che altri DS non provino a fare. Leggo soltanto risentimento in questo editoriale. Sarà che Sportitalia arrivi sempre tardi sui movimenti di mercato della Roma?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy