Causa Petrachi-Roma, il 26 novembre la nuova udienza

Al Tribunale ordinario sezione Lavoro in programma il secondo appuntamento dopo quello del 4 novembre. L’ex ds ha chiesto 5 milioni di risarcimento

di Redazione, @forzaroma

Il 26 novembre è in programma la seconda udienza sul caso Petrachi. L’ex direttore sportivo della Roma è in causa con la Roma per aver impugnato il licenziamento per giusta causa. Lo scorso 4 novembre il primo incontro, che si è però risolto con un nulla di fatto dopo il tentativo di conciliazione da parte del giudice Paolo Mormile.

Le parti si riaggiorneranno alla fine del mese: Petrachi è difeso dagli avvocati Rodella, Agostini e Aiello mentre la Roma è rappresentata dallo studio Tonucci. Il club giallorosso ha contestato al dirigente “una serie di condotte legate alla gestione dell’area sportiva anche durante il periodo del “lockdown”, nonché legate a dichiarazioni rilasciate dallo stesso pubblicamente ed aventi ad oggetto critiche aperte alla Società ed alla gestione della stessa” e gli contesta inoltre “di aver usato toni offensivi nei riguardi del Presidente Pallotta”. 

Dall’altra parte l’ex diesse e i suoi legali credono che il fatto non sussista e proprio per questo hanno discusso in Tribunale “il ricorso volto ad ottenere l’accertamento della nullità ovvero dell’illegittimità del licenziamento del 3 luglio 2020 e, conseguentemente, la condanna dell’A.S. Roma S.p.A. al risarcimento dei danni patiti, per un petitum complessivo di euro 5 milioni circa”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy