Candela: “Giusto vendere ora Nainggolan. Perplesso dalla scelta di Alisson”

L’ex giallorosso: “Giusto che sia andato via se lo voleva, ma avrei preferito vederlo al Real. Malcom? Ci sono tanti giocatori in attacco, ma più siamo meglio è”

di Redazione, @forzaroma

Con la cessione di Alisson il mercato della Roma è tornato in fermento. L’obiettivo principale è Malcom, talento brasiliano del Bordeaux che potrebbe arrivare nella capitale per quasi 40 milioni di euro. L’ex giallorosso Vincent Candela ha commentato il mercato e la rosa della Roma ai microfoni di Sky Sport: Malcom è importante, ha qualità diverse. Ci sono anche Under e Kluivert che sono giovani, Under ha dimostrato di poterci stare. Mi aspetto ancora Schick, che ha avuto difficoltà ma può giocare sia al posto di Dzeko che sulla fascia. Le alternative ci sono, anche con Perotti ed El Shaarawy. Non è che manca Malcom, ma sono del parere che più giocatori di qualità ci sono e meglio è per la Roma. Mi aspetto di vederlo se arriva. Sono fiducioso”.

Su Alisson e Nainggolan: “Dispiace, è il portiere più forte del mondo. Avrei preferito se fosse andato al Real, sono un po’ perplesso del fatto che sia andato al Liverpool. Però 75 milioni, è il portiere più pagato del mondo ed è giusto che se vuole andare via vada. Per Radja altra storia, dopo 4-5 anni lo scorso anno non ha fatto una grande stagione. Per tutti era il momento giusto, per una grande società è importante saper vendere. E’ facile prendere Ronaldo con tanti soldi. Non è una battuta, ma è vero che bisogna anche saper vendere e non aspettare che i calciatori arrivino alla fine. Ed è stato il caso di Nainggolan. Ronaldo? E’ uno stimolo per tutti giocare contro il più forte del mondo, ma non è detto che vinca chi è più forte”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy