Alisson ricorda Roma-Barcellona: “Non ho mai pensato che la rimonta fosse impossibile”

Queste le parole dell’ex portiere giallorosso: ”Il primo obiettivo era non subire gol, è stata la chiave di tutto”

di Redazione, @forzaroma

Dolci ricordi di Champions. L’ex giallorosso Alisson è tornato a parlare del miracolo della sua Roma contro il Barcellona intervistato da fourfourtwo, concentrandosi soprattutto sull’atteggiamento che la squadra allora guidata da Di Francesco è riuscita a tenere per tutto il corso della sfida: “Il miracolo di Anfield contro il Barca è stato simile a quello che ho fatto con la Roma. Abbiamo perso l’andata per 4 a 1 contro il Barcellona, poi abbiamo vinto per 3 a 0 il ritorno allo Stadio Olimpico grazie a un colpo di testa nel finale. Molti ci dicevano che sarebbe stato impossibile. Io però non l’ho mai pensato. Sapevamo che il nostro obiettivo principale era quello di non concedere gol, era questa la chiave per cercare di avere almeno una chance“.

Sull’andamento della gara
Poi si è trattato solo di giocare bene e gestire in maniera solida l’intera partita. Non potevamo forzare, dovevamo essere calmi e attenerci al nostro piano partita, perché è impossibile segnare due gol nello stesso momento. Queste rimonte sono sempre successe nel calcio, ma le persone pensano che non si ripeteranno mai. La squadra ha continuato a pensare che fosse possibile, era un obbligo pensare che il miracolo potesse accadere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy