Abbas: “Tutti coloro che non sono connessi a Salah dovrebbero smettere di parlare di lui”

L’avvocato dell’attaccante egiziano twitta: “E’ ora che tutti questi intermediari/agenti/quasi-avvocati la smettano. E’ buffo come i vincitori tacciano mentre i perdenti continuano a parlare!”

di Redazione, @forzaroma

Ramy Abbas Issa, agente di Mohamed Salah, ha avuto un gran da fare in questi tre mesi per salvaguardare l’immagine del suo assistito. Insultato dai tifosi su ogni social network e perseguito legalmente dalla Fiorentina, l’attaccante egiziano non ha trascorso un’estate tranquilla.

Rivolgendosi a un gruppo di persone indicate come “intermediari/agenti/quasi-avvocati” Issa ha pubblicato una serie di tweet, ancora una volta in difesa dell’esterno giallorosso. Ecco di seguito il suo messaggio, tradotto dall’inglese:

Penso sia ora che intermediari/agenti/quasi-avvocati che NON sono connessi a Salah smettano di parlare di Salah. E’ buffo come i vincitori tacciano mentre i perdenti continuano a parlare! Come in ogni scontro ci sono vincitori e sconfitti, possiamo dunque tornare a parlare di calcio ora? Forse se i perdenti la smettessero di parlare, i tifosi dimenticherebbero tutte le promesse che erano state fatte loro. Smettetela di fare promesse che non potete mantenere. Nel calcio non c’è posto per la “solidarietà” tra rivali. Perché allora non giocare senza porte? Chi guarderebbe uno spettacolo del genere?“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy