Sanabria-Roma, impossibile fino a giugno: il precedente di Pato

di finconsadmin

L’articolo 19 del Regolamento sullo status e i trasferimenti dei calciatori impedisce, adesso, ad Antonio Sanabria di trasferirsi alla Roma. “International transfers of players are only permitted if the player is over the age of 18”, dice il primo comma, con il secondo che ha delle eccezioni che, di base, hanno permesso al paraguaiano di passare al Barcellona. Il paragrafo a) dice infatti che “il trasferimento dei genitori nella nazione dove il club si trova non è legato al calcio”.

 

 

I genitori di Sanabria, quando il ragazzo arrivò in Spagna cinque anni fa, cercavano un lavoro proprio in terra iberica.

 

 

Un precedente è quello di Alexandre Pato: nato il 2 settembre, due giorni dopo il termine della finestra di mercato dell’estate 2007, il Milan attese gennaio per tesserarlo ufficialmente e nel frattempo giocò solo gare amichevoli. Lo stesso, anche se con un iter più complicato, legato alle polemiche tra il Nacional e l’agente Pablo Bentancur, riguardò Nico Lopez che solo ai diciotto anni, l’11 gennaio 2012, venne ufficializzato come calciatore della Roma. Adesso è il turno di Antonio Sanabria: nato il 4 marzo del 1996, compirà diciotto anni tra meno di due mesi. Non abbastanza per tesserarlo adesso, dunque è altrettanto impossibile anche un prestito ad un altro club italiano.

 

L’unica soluzione è che Sanabria resti fermo sino all’estate, quando la Roma potrà ufficializzare il colpo.

 

FONTE tuttomercatoweb.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy