Sabatini verso l’addio: Roma-Inter ultima partita in giallorosso?

La gara di domani potrebbe portare ad un grande cambiamento nella dirigenza di Trigoria, con il ds pronto a lasciare il suo ruolo dopo cinque anni. E intanto i nerazzurri ci pensano, ma il suo approdo a Milano resta complicato

di Redazione, @forzaroma

Roma-Inter nel destino. Sabatini potrebbe infatti lasciare il ruolo di ds proprio dopo il big-match di domani sera all’Olimpico contro i nerazzurri, scrive Stefano Carina su “Il Messaggero“. Proprio lo scorso 19 marzo nel pre-gara contro l’Inter, il dirigente giallorosso annunciò di aver richiesto la rescissione del contratto a Pallotta. All’epoca ne seguì un confronto surreale nella mix zone con Spalletti, con il tecnico toscano intento a riprenderlo duramente, davanti ai giornalisti presenti: «non puoi dire certe cose, nessuno può parlare di quello che succede l’anno prossimo. Tutti quelli che lavorano dentro Trigoria non possono dire quello che faranno nella prossima stagione perché poi ci può essere una fuga d’attenzione». Rispetto all’ultimo Roma-Inter, i tempi sembrano cambiati, e la gara di domani potrebbe realmente segnare la fine del ciclo Sabatini. Lo stesso ds giallorosso la scorsa settimana ha dichiarato: «a breve parlerò di me». L’imminente pausa delle nazionali potrebbe essere il momento giusto per l’addio.

Il futuro di Sabatini resta ancora incerto. Nelle ultime ore, il nome dell’attuale direttore sportivo della Roma è circolato molto in casa Inter, dove si pensa ad un suo possibile approdo come amministratore delegato. Secondo quanto riporta questa mattina “La Gazzetta dello Sport“, però, il ruolo sarebbe incompatibile sia con le sue caratteristiche che con il responsabile dell’area tecnica, Piero Ausilio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy