Mercato, ora è la Colombia la nuova frontiera. La Roma segue il portiere Ospina

di Redazione, @forzaroma

La nuova frontiera del calcio italiano è la Colombia. Già, è incredibile come stia crescendo il numero di giocatori che arrivano da quel Paese del Sudamerica o che comunque sono nati lì. E così la serie A – abituata a pescare in Brasile, Argentina e Uruguay – si scopre, tra i grandi campionati d’Europa, quello con il maggior numero colombiani: dieci. C’è chi ormai ha messo radici come Yepes e Zuniga, o ha scelto di tornare come Zapata, o è arrivato nell’estate 2011 come Ibarbo, o all’inizio dell’anno come Guarin. E c’è chi è appena arrivato come Pabon e Quintero. Muriel e Cuadrado li ha scoperti l’Udinese: uno è tornato a Udine (da Lecce), l’altro è a Firenze. E sempre a Udine c’è Armero. E pensare che sono passati vent’anni da quando vedemmo i primi colombiani in Italia: Ivan Valenciano, una meteora a Bergamo, Faustino Asprilla, un mito a Parma. Poi Rincon a Napoli, fino a Ivan Ramiro Cordoba. Ma molti di quelli che stiamo vedendo all’opera ora lanciano segnali forti al campionato. La strada è tracciata e la conquista dell’Italia è solo cominciata.

 

IN EUROPA – L’Italia è in Europa la “meta” preferita dai colombiani, ma in giro per il Vecchio Continente ci sono giocatori interessanti.

La grande occasione si chiama David Ospina (24): è il portiere della nazionale, a Nizza è ai margini della squadra perché non rinnova il contratto che scadrà a giugno 2013. Si può prendere gratis a fine anno o subito a un costo basso: il giocatore è già nel mirino della Roma. In Portogallo sta facendo molto bene James Rodriguez (21), esterno offensivo del Porto, un giocatore dalla valutazione già importante: a 15 anni era già titolare nell’Envigado, il club con il più importante vivaio della Colombia. Lo aveva quasi bloccato due anni fa la Juve, piace ancora ai bianconeri, all’Inter, al Psg e allo United. Da seguire il compagno di squadra Jackson Martinez (26), attaccante, mentre allo Sporting Lisbona c’è Santiago Arias (20), terzino dell’Under 20. In Spagna occhio a Jeison Murillo (20): lo controlla l’Udinese, ora è in prestito al Las Palmas, nella B iberica, e su di lui ha messo gli occhi il Barcellona.

FONTE corrieredellosport.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy