D.Lippi: “Non mi risulta che Montella sia già della Roma”

di Redazione, @forzaroma

L’agente Davide Lippi, intervenendo in esclusiva a Tele Radio Stereo, ha dichiarato:

“La Juventus credo possa fare investimenti importanti, un colpo posso aspettarmelo anche dall’Inter, magari non arriveranno top player, ma nonostante la crisi del Paese, ritengo che la sessione estiva di mercato possa essere molto interessante.

Le scelte per le panchine che sono state fatte in questa stagione sono state premiate anche dalla qualità. La Juventus per esempio ha espresso un grande calcio, a tratti anche la Roma, che ha scelto la strada giusta per arrivare entro due tre anni a risultati vincenti.

Io non sono l’agente di Montella, posso chiarirlo sperando che poi non si tornino a dire inesattezze. Semplicemente ho un ottimo rapporto con lui, siamo amici, lo seguo dai suoi primi passi nelle giovanili della Roma. Sta dimostrando di essere in grado di gestire le sue squadre sia nel corso della settimana sia a partita in corso.

A me non risulta, dal punto di vista non del rappresentante di Vincenzo, ma da addetto ai lavori e da amico, che Montella sia con certezza il prossimo allenatore della Roma. Eventualmente il mio ruolo sarebbe, ovunque lui andasse, legato alla discussione col club di riferimento di giocatori che rappresento.

A mio avviso la Roma non ha sbagliato fino nessuna scelta. Dalla distribuzione dei ruoli in società alle scelte tecniche. Ha avuto coraggio scegliendo Luis Enrique, ma i dirigenti erano consapevoli quando hanno ingaggiato lo spagnolo. Mi sarebbe piaciuto veder lavorare Luis Enrique in tranquillità per due tre stagioni. Ha portato comunque qualcosa di nuovo, ovvio che debba migliorarsi, rivedendo forse qualcosa, ma ha mostrato qualità. Per cui mi dispiace se lascia, spero cambi idea.

Caprari è andato a Pescare perché un giovane deve giocare, con un allenatore, Zeman, che per giocatori come Caprari rapresenta il massimo. Sta dando il suo contributo alla squadra che punta alla promozione. E la Roma ovviamente lo segue con grande attenzione.

Per Rosi valuteremo la situazione con la Roma a fine stagione. Il contratto c’è, se c’è l’intenzione della società di tenerlo Aleandro sarebbe felicissimo, ma bisogna capire quali saranno le intenzioni del club e dell’allenatore, da parte nostra ovviamente c’è la massima disponibilità

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy