Lo stipendio di Casillas non è un problema. Il Real Madrid aiuterà il suo futuro club a pagarlo

Lo riporta As Diario: Casillas l’anno prossimo continuerà a percepire oltre 7 milioni di ingaggio. La parte che il suo futuro club non potrà permettersi di pagare sarà integrata dai blancos

di Redazione, @forzaroma

Da qualche giorno si è fatta calda, nella Roma giallorossa, la pista che porta a Iker Casillas, il portiere storico del Real Madrid in partenza dopo 16 anni in blanco. Il profilo convince: sebbene attraversi un biennio al di sotto del suo solito rendimento, il numero uno spagnolo assicura talento, carisma ed esperienza.

Il problema? L’ingaggio da 7,5 milioni di euro netti percepito a Madrid. Ebbene, secondo quanto riporta oggi il quotidiano As Diario il club galattico sarebbe pronto a integrare parte dello stipendio di Casillas nella sua prossima destinazione. In altre parole, qualora la squadra in cui il portiere giocherà la stagione 2015-16 non fosse in grado di garantirgli un ingaggio pari a quello attuale, la differenza la pagherà il Real. E questo per i prossimi due anni, cioè fino alla scadenza del suo attuale contratto. La stessa formula, si legge, utilizzata per agevolare il trasferimento di Raul allo Shalke 04 nel 2010.

Il motivo di tale scelta, oltre certo al debito di riconoscenza per i tanti anni di onorato servizio, è legato all’arrivo sempre più imminente di David de Gea, per cui è stata avanzata un’offerta da 35 milioni di euro.

Un’ottima notizia per Walter Sabatini e per la Roma. La strada che porta a Casillas sembra farsi in discesa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy