Tutti i tifosi con De Rossi, il nemico è solo Pallotta

Tutti i tifosi con De Rossi, il nemico è solo Pallotta

Tanti cori e striscioni d’amore per il capitano in panchina. Contestazione nei confronti del presidente, Baldissoni e Baldini

di Redazione, @forzaroma

Prosegue la protesta dei tifosi della Roma per l’addio di Daniele De Rossi imposto dalla società, scrive Gianluca Lengua su Il Messaggero.

Al Mapei Stadium gli ultras presenti in trasferta (circa 1500) hanno intonato cori contro il presidente Pallotta, il vicepresidente Baldissoni, il consulente Baldini e dedicato una grande ovazione al numero 16.

A pochi minuti dal fischio d’inizio e durante il match sono stati esposti gli striscioni “Lode a te Daniele ultimo imperatore”, “De Rossi eterno capitano Pallotta eterno riposo”, “In 7 anni avete distrutto la romanità via dalla Roma”, “Una società che ti ha tradito…DDR vanto infinito”, “Di noi tifosi e di De Rossi ve ne fregate è ora che ve ne andate”, mentre la parte alta del settore esponeva locandine con la foto del centrocampista.

La contestazione ha preso anche toni ironici con lo striscione “Per una società all’ultima spiaggia” sorretto da tifosi vestiti da bagnini con tanto di canottiera rossa e la scritta “Salvataggio AS Roma”.

Il primo tempo è stato sospeso due volte per il lancio di fumogeni in campo, durante lo stop la Curva ha cantato il coro “Pallotta paga la multa”.

I presenti allo stadio hanno alternato cori di sostegno alla squadra a quelli di protesta, al fischio finale Florenzi e Kolarov sono andati a salutare i tifosi sotto il settore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy