Roma femminile, contro la Viola un pareggio che piace

Roma femminile, contro la Viola un pareggio che piace

Finisce a reti inviolate il mach contro la Fiorentina, l’ultimo del girone di andata della Serie A

di Redazione, @forzaroma

Un pareggio (0-0) tutto sommato giusto, quello scaturito tra Roma e Fiorentina, andata in scena ieri al Tre Fontane, che chiude il girone di andata della Serie A. Una gara bella e vivace, con tante occasioni per parte, come riporta  Enrico Zarelli su Il Messaggero.

La Roma oltre al rammarico per alcune chanche sprecate, può anche recriminare per la decisione dell’arbitro, allo scadere del secondo tempo, di non sanzionare il passaggio volontario di Breitner al portiere Ohrstrom, nel bel mezzo di un’incursione delle giallorosse in area viola.

Nella ripresa le giallorosse sembrano avere più energie e con le ripartenze fanno male alla Fiorentina. Ma, nonostante l’impegno, la Roma non trova il gol. E rischia grosso all’82’. Nella circostanza succede di tutto: traversa di Clelland, ribattuta di Guagni respinta da Pipitone e salvataggio sulla linea di Bernauer sulla conclusione di Bonetti. La Roma, passato lo spavento, chiude in attacco: all’84’ con un colpo di testa di Swaby, fuori di poco, ed una punizione insidiosa di Bonfantini che chiama Ohrstrom alla parata in due tempi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy