Mediapro, ieri incontro con Mediaset e oggi tocca a Sky

La Tv della Fininvest è ferma all’offerta di 200 milioni di euro per le otto squadre, Roma esclusa

di Redazione, @forzaroma

Avverrà oggi il tanto atteso incontro tra MediaPro e Sky, definito “conoscitivo” da entrambe le parti, come scrive Riggio su Il Messaggero.

Nel frattempo Jaume Roures, presidente dell’agenzia spagnola, ieri ha incontrato Infront e Lega serie A, per poi vedere anche Mediaset, Tim e Perform. Un summit, quello tra MediaPro e l’advisor della Lega serie A, che potrebbe aver sbloccato la partita sui diritti televisivi del nostro campionato. Infront ritiene molto proficuo il vertice con MediaPro, che un mese fa si era aggiudicato l’asta per i diritti della A 2018-2021 offrendo 1,05 miliardi di euro all’anno (nel ruolo di intermediario indipendente).

 I presidenti dei club per ora restano in attesa. Nel tardo pomeriggio di ieri c’è stato anche il tanto atteso vertice tra MediaPro e Mediaset. Successivamente gli spagnoli hanno visto anche Tim e Perform. Dei summit giudicati importanti ed esaustivi. Con l’emittente di Cologno Monzese si è parlato soprattutto di possibili pacchetti (gli spagnoli ritengono di poterci mettere mano seguendo le linee guida). Mediaset è ferma all’offerta di 200 milioni di euro per le otto squadre, Roma esclusa. Qualora i giallorossi rientrassero nelle otto squadre di cui sopra, non è esclusa che l’offerta possa essere alzata a 230 milioni circa. Soldi fondamentali per MediaPro: sarebbero una garanzia fondamentale per ottenere la fideiussione da 1,2 miliardi. Così da poter chiudere definitivamente l’affare e ripartire senza preoccupazioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy