Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Messaggero

Lo scontro sull’Olimpico

Getty Images

Le condizioni del campo non sono ottimali, lo ha ribadito tante volte Mourinho e lo ha fatto anche Sarri. Ma le riserve della federazione sono rivolte ai pesi che il terreno dovrà sostenere nei giorni precedenti la gara degli azzurri

Redazione

L’Olimpico è in allarme. Lo stadio di Roma corre il pericolo di non ospitare la partita di qualificazione Mondiale tra l’Italia e la Svizzera, prevista per venerdì 12 novembre, ricorda Benedetto Saccà su Il Messaggero. Il nodo è legato al campo, anzi, alla condizione del prato, tra l’altro uno dei pochissimi in Italia ancora del tutto in erba naturale. Oggi i tecnici della Federcalcio e di Sport e Salute, il gestore dell’impianto, svolgeranno un sopralluogo. La sede della sfida potrebbe essere trasferita a Bergamo – la favorita – o Torino. Le condizioni del campo non sono ottimali, lo ha ribadito tante volte Mourinho e lo ha fatto anche Sarri. Ma le riserve della federazione sono rivolte ai pesi che il terreno dovrà sostenere nei giorni precedenti la gara degli azzurri. Il calendario prevede: giovedì 4 la partita di Conference League tra la Roma e il Bodo Glimt, sabato 6 Italia-Nuova Zelanda di rugby e domenica 7 la gara di campionato fra Lazio e Salernitana. Sarebbe quattro partite in otto giorni, senza dimenticare gli allenamenti del Bodo Glimt e dei giocatori di rugby allo stadio.