Euro 2020 e Olimpiadi: strategia d’uscita

Euro 2020 e Olimpiadi: strategia d’uscita

Domani a Nyon e Losanna sono previste le riunioni nelle quali si proverà a decidere sulle due situazioni

di Redazione, @forzaroma

Un’estate che nessuno si sarebbe aspettata. A causa dell’emergenza sanitaria mondiale infatti sono a rischio Europei e Olimpiadi, come riporta Il Messaggero.

Domani a Nyon e Losanna sono previste due riunioni nelle quali il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin e quello del Comitato Olimpico Internazionale, Thomas Bach saranno chiamati a fare un punto sulle due situazioni. La sensazione è che entrambi cercheranno di prendere altro tempo. Ma per la Uefa il tempo non c’è. Le singole federazioni sono tutte concordi nel voler rinviare l’Europeo per terminare i campionati. L’ipotesi più forte è quella di spostarlo al 2021 ma c’è l’idea di farlo giocare a novembre evitando così una lite con la Fifa che il prossimo anno ha previsto il mondiale per club.

Tra le ipotesi più accreditate per terminare la Champions c’è quella delle final four che ridurrebbe il calendario e permetterebbe la finale a Istanbul il 30 maggio. Un’altra possibilità è quella di allargare a 8 il numero delle finaliste. Più complicato il piano per l’Europa League che conta diverse partite in più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy