Di Francesco soddisfatto: “Ho ritrovato la mia squadra ma la Var ci deve tutelare”

I tecnico a fine gara: “Meritavamo molto più del pari, abbiamo giocato con ferocia, a parte qualche sbavatura abbiamo costruito più di loro”

di Redazione, @forzaroma

Ho rivisto un atteggiamento giusto questa (ieri, ndi) sera. E poi stavolta ci si è messa anche la sfortuna”, attacca subito Di Francesco nella conferenza stampa post Sampdoria-Roma, come riporta Il Messaggero. “Meritavamo molto più del pari, abbiamo giocato con ferocia, a parte qualche sbavatura abbiamo costruito più di loro”.

Ed è chiaro che i primi attori della serata siano stati Dzeko e Antonucci: il bosniaco nel ruolo di realizzatore (e di protagonista di mercato), il giovane Mirko nelle vesti di suggeritore. “Al di là del fatto che Dzeko si sia messo a disposizione, è un giocatore che a volte si vede poco. Ma faccio i complimenti al ragazzino (Antonucci, ndi), ha avuto coraggio, e soprattutto alla squadra per la prestazione. Con questo atteggiamento possiamo riprenderci quanto abbiamo lasciato per strada”.

Su Dzeko il tecnico dice: “Edin ha sbagliato qualche palla di troppo nel primo tempo, ma è stato decisivo. Mi ha dato grandissima disponibilità, fin quando sta nella Roma gioca per me”.

E, ora, che cosa succederà? “La mia speranza conta relativamente, se esiste la trattativa una ragione c’è. Poi andremo a fare altro nel caso andasse via. Per ora mi tengo stretto Dzeko”.

E se partisse, bisognerebbe riadattare la squadra? “Le caratteristiche fanno la differenza, ma nella mia idea di gioco alcuni movimenti sono fondamentali e devo dire che oggi i giocatori li hanno fatti bene”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy