Con Rudi la palla viaggia molto

Va sottolineata la grande facilità da parte della Roma di inquadrare lo specchio della porta. Ottantasette conclusioni si traducono d’altronde nel miglior attacco del paese con 27 reti

di Redazione, @forzaroma

E’ arrivato il tempo dei primi bilanci stagionali visto che è trascorso ormai quasi un terzo del campionato. Primi a pari merito in classifica, come evidenzia Benedetto Saccà su Il Messaggero, ci sono due squadre diverse tra loro: la Fiorentina di Paulo Sousa e l’Inter di Roberto Mancini. I viola, però, hanno segnato il doppio esatto rispetto ai nerazzurri.  Questo, naturalmente, riflette l’equilibrio acquisito dall’Inter, che del resto ha incassato soltanto sette gol in 12 giornate.

Quanto alla Roma di Rudi Garcia, va sottolineata la sua grande facilità di inquadrare lo specchio della porta. Ottantasette conclusioni si traducono d’altronde nel miglior attacco del paese con 27 reti. Una delle differenze più inspiegabili emerge però nel confronto tra i giallorossi e l’Inter: perché i portieri della Roma hanno compiuto 38 parate totali, quello dell’Inter 42, eppure la Roma ha subìto 13 gol e l’Inter sette.

Infine, al Napoli di Maurizio Sarri non manca certo l’atletismo (108,7 i chilometri medi e 156 i falli commessi): se mai, è l’imbattibilità esterna l’elemento da correggere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy