Pallotta fa fuori Petrachi

Clima infuocato a Trigoria anche a causa della vicina chiusura di bilancio che preannuncia un rosso di oltre 300 milioni. Il primo a farne le spese dovrebbe essere il ds

di Redazione, @forzaroma

Petrachi esce, Fienga (ancora) resiste, Baldini risale e De Sanctis attende la promozione. A Trigoria la rivoluzione è permanente sia per quel che riguarda i giocatori sia per i dirigenti, scrive Francesco Balzani su Leggo.

Un tutto contro tutti a pochi giorni dalla ripresa e in un clima infuocato anche a causa della vicina chiusura di bilancio che preannuncia un rosso di oltre 300 milioni. Il primo a farne le spese dovrebbe essere Petrachi.

Il ds ha avuto un duro confronto su Pallotta sia per alcune dichiarazioni non gradite sia per il limitato raggio di operatività sul mercato causato sia dalle poche risorse (Pedro rischia di saltare) sia dall’ingerenza del sempreverde Baldini che si sta dando da fare anche nella ricerca di nuovi soci. Petrachi potrebbe essere licenziato per giusta causa. Ai saluti pure capitan Florenzi vicino all’Atalanta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy