E Disneyworld è già giallorosso

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – C.Zucchelli) Oggi l’ultimo giorno di riposo, domani la partenza per gli Usa, dopodomani già una doppia seduta. Sono praticamente finite le vacanze per la Roma di Zeman.I giocatori infatti, tranne i sudamericani che hanno raggiunto le famiglie a casa per Natale, si ritroveranno domattina a Trigoria per poi, alle 12, volare in charter a Orlando per la tournée di Capodanno. La Roma, unica squadra italiana a farlo quest’anno, trascorrerà poco meno di una settimana al caldo della Florida (ci sono circa 20 gradi) all’interno del parco divertimenti della Disney, il più famoso al mondo. Il programma stilato da Zeman è questo: doppia seduta il 29 e il 30, allenamento la mattina del 31 e il pomeriggio dell’1, il 2 amichevole con l’Orlando City e poi ritorno per Roma, dove la squadra atterrerà il 3 alle 9.30 di mattina.

Molti giocatori andranno in Florida accompagnati: Totti e Osvaldo saranno da soli, Florenzi con fidanzata, De Rossi idem (e figlia Gaia), Balzaretti, Burdisso, Perrotta e Goicoechea con le famiglie, così come Zeman (con lui la moglie, i figli e la fidanzata di uno di questi), Cangelosi e Modica. La delegazione comprende anche i dirigenti Augelli, Baldini, Baldissoni, Winterling, Gombar (mentre Sabatini e Fenucci resteranno a Roma) e poi Tempestilli e il team manager Scaglia.

Negli Usa ci saranno il presidente Pallotta, il futuro Ceo Zanzi, e poi Barror, Pannes e anche, almeno per un saluto, gli altri due soci della cordata americana che ha rivelato la società Ruane e D’Amore. Conferme su un saluto di DiBenedetto invece non ce ne sono. I giocatori, tra una foto con Topolino e un alleamento, avranno anche tempo per visitare Orlando, dedicarsi all’Nba e la sera di Capodanno avranno la cena della società organizzata in albergo, oltre a qualche ora libera per poter fare quello che vogliono.

Una volta tornata dagli Stati Uniti, la Roma non avrà un secondo di riposo. Il 3, infatti, i giocatori avranno tempo per recuperare dal fuso orario mentre il 4 dovrebbe esserci di nuovo doppia seduta. Il 5 poi rifinitura e partenza per Napoli dove, il giorno della Befana alle 20.45, riprenderà il campionato con la sfida alla squadra di Mazzarri. Sfida che non vedrà la presenza di Marquinhos, che dopo l’espulsione contro il Milan verrà squalificato per una giornata. Al suo posto, insieme a Castan, ci sarà Burdisso: l’argentino ha trascorso il Natale a Buenos Aires e raggiungerà i compagni con moglie e figli al seguito direttamente a Orlando. Dopo l’ottima prova contro il Milan e dopo i tanti attestati di stima ricevuti in questi giorni dentro e fuori Trigoria, una sua possibile partenza quantomeno a gennaio si fa più lontana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy