Capuano: «Se la Roma mi chiama, sono pronto»

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – P.A.Coletti) – La nuova Roma ripartirà dalla difesa. Le urgenze vengono dal reparto arretrato e il ds Sabatini farà di tutto per accontentare le richieste di Zeman.

Il primo nome sulla lista del Boemo è Marco Capuano, difensore centrale del Pescara. «Se arrivasse una chiamata dalla Roma io sarei pronto, come sempre» ha detto Capuano a Radio Ies. Il giovane pescarese, che vanta già dodici presenze nell’Underr 21 di Ferrara, ha rivelato di aver ricevuto una chiamata da Zeman ma «solo per sapere come stavo, e per dirmi di non mangiare troppo». Il futuro di Capuano è anche per lui un’incognita, «le decisioni le prenderanno il mio procuratore e la società» ma di una cosa il difensore è certo: «Il mio desiderio quest’anno è di giocare». Lanciare un giovane del ’91 come titolare nella Roma potrà essere una scelta difficile da fare anche per uno come Zeman. La certezza è però che lo stesso tecnico boemo ha fatto notare a Sabatini che il primo reparto su cui intervenire è quello arretrato.

Se non altro perché da un punto di vista strettamente numerico gli uomini potrebbero scarseggiare. Kjaer non è stato riscattato dal Wolfsburg e Sabatini ha lasciato solo due possibilità alla società tedesca: un altro anno di prestito gratuito o un paio di milioni subito per la cessione. Per ora, dalla Germania giungono segnali negativi. Pare destinato alla partenza anche Heinze, che potrebbe tornare in Argentina. Di offerte non ne mancano. Il River e il Newell’s Old Boys lo stanno corteggiando. Altra situazione in bilico è quella di Juan. Il brasiliano ha un altro anno di contratto con i giallorossi ma è richiesto in patria, soprattutto dal Flamengo. A meno di un veto di Zeman, Sabatini potrebbe privarsi di Juan che non offre garanzie dal punto di vista della condizione fisica. Rimane dunque solo Burdisso, che dovrebbe essere affiancato da Leandro Castan, difensore centrale del Corinthians, costo intorno ai 5 milioni. Per ufficializzarlo bisognerà aspettare la fine della Libertadores, sperando che nel frattempo Castan ottenga il passaporto da comunitario. Stessa situazione riguarda Dodò, terzino sinistro del Corinthians già bloccato da Sabatini anche lui in attesa di passaporto. Intanto, la Roma continua a seguire Astori del Cagliari e Silvestre del Palermo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy