Livorno, Perotti: “Difficilissimo fare risultato all’Olimpico. La Roma pratica un calcio bello e redditizio”

di finconsadmin

“Ci vorranno equilibrio e convinzione”. Così ha presentato la gara di domani pomeriggio alle 18, Attilio Perotti neo-tecnico del Livorno, fanalino di coda della classifica a quota 13 punti come il Catania. Certo poi la Roma non è l’avversario più ‘facile’ per riprovare a rosicchiare qualche punto ed allontanarsi dalla zona retrocessione. Perotti ha esposto tutte queste sue considerazioni nella conferenza pre-gara, tenutasi nella Capitale perchè è qui che la squadra ha svolto il ritiro, riportata dal sito ufficiale della società amaranto Livornocalcio.it. Queste le sue parole:

 

 

“In queste sedute abbiamo lavorato bene, con impegno e tanta voglia di fare”. Sulla nuova avventura alla guida del Livorno: “Il mio rientro su questa panchina è stato forzato e mi ha fatto un po’ soffrire. Ho scelto per un volere societario e per dimostrare che qui non si svende, dobbiamo avere una nostra linea di condotta, cercando di fare un buon lavoro per mantenere la categoria e poi dare una continuità societaria. Prima della partenza per il ritiro il Presidente ci è venuto a trovare, ci ha incoraggiato ed è stata una bella sorpresa, è un altro segnale positivo per il futuro. E’ difficile dire un perchè del mio attaccamento ai colori amaranto. Di certo posso affermare che Livorno e Genova sono le due città dove più mi sento a mio agio. Ora sono responsabile della squadra e penso di poter fare bene”.

Su cosa si deve lavorare maggiormente? “Mi sono soffermato molto sull’atteggiamento mentale, i ragazzi devono trovare la giusta determinazione, ci vorranno equilibrio, sicurezza e convinzione, già dalla gara di domani. Sappiamo che fare risultato all’Olimpico contro la Roma è difficilissimo, dovremo pensare a fare cose semplici, aiutarci e fare un passo alla volta. Dare il massimo: poi vedremo se arriverà anche il risultato. Noi vogliamo dimostrare che ci meritiamo la A, che con fatica abbiamo conquistato. In ogni gara ci sarà da combattere”.
Nessuna anticipazione sulla formazione. “Cercherò di dare una continuità al lavoro fatto, mettendo le mie idee”. Parlando della Roma: “E’ una grande squadra, gioca un calcio semplice, non butta mai via il pallone. hanno in squadra giocatori di grande talento come Totti, Strootman, Nainggolan, Destro e Gervinho. Con Garcia praticano un calcio bello, pratico e redditizio”.

 

 

Clicca QUI per leggere l’articolo originale.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy