Trigoria, Dzeko torna in campo. Per la panchina spunta Blanc, in mediana idea Thomas

Trigoria, Dzeko torna in campo. Per la panchina spunta Blanc, in mediana idea Thomas

Il bosniaco migliora, Karsdorp e Coric recuperati per la sfida di Champions col Viktoria Plzen: arbitra l’inglese Taylor. Inaugurata la nuova sede amministrativa del club all’Eur

di Francesco Iucca, @francescoiucca

Per Eusebio Di Francesco è senza dubbio il momento più difficile da quando siede sulla panchina della Roma. Il suo futuro in giallorosso è in bilico, ma analizzando la situazione vengono alla luce sia i pro che i contro di un eventuale esonero del tecnico abruzzese. I bookmakers, invece, vanno dritti sull’opzione addio: la quota è a 2,25. Più a rischio dell’allenatore della Roma c’è solo Pippo Inzaghi. In mattinata sono circolati altri nomi per il dopo Di Francesco: non solo Sousa, torna in auge Laurent Blanc che dopo l’avventura al PSG è rimasto fermo e ora viene di nuovo accostato ai giallorossi.

DAL CAMPO – Mentre all’Eur è stata inaugurata la nuova sede amministrativa del club alla presenza del dg Mauro Baldissoni, la Roma è scesa in campo nel secondo giorno di ritiro: Dzeko, De Rossi e Coric hanno effettuato un lavoro differenziato sul campo. Palestra, invece, per El Shaarawy, Lorenzo Pellegrini e Karsdorp. Gli altri giallorossi hanno lavorato anche a livello tattico con esercitazioni a tutto campo. In particolare il terzino olandese e il centrocampista croato classe ’97 domani dovrebbero tornare in gruppo domani nell’allenamento di rifinitura con l’obiettivo di strappare la convocazione per la sfida di Champions contro il Viktoria Plzen. I giallorossi svolgeranno l’ultimo allenamento domani mattina alle 11.15, poi la partenza per la Repubblica Ceca alle 15 e la conferenza stampa alle 19 in cui prenderanno la parola Di Francesco e Cristante. Contro la squadra di Pavel Vrba, nella sfida conclusiva del girone di Champions che si giocherà alle 18.55, arbitrerà l’inglese Anthony Taylor (l’unico precedente il ko a Lione in Europa League).

MERCATO – Si avvicina sempre di più la finestra invernale di calciomercato. Il nome nuovo che spunta per il centrocampo è quello di Thomas Partey: il mediano dell’Atletico Madrid piace a Monchi, ma l’operazione non è semplice. A complicare la situazione relativa al classe ’93 è soprattutto il costo del cartellino e la non altissima disponibilità economica dei capitolini. Nei giorni scorsi, invece, si è parlato di un interessamento per Gojko Cimirot dello Standard Liegi. “Non c’è stato ancora nessun contatto con la Roma”, le parole dell’agente del centrocampista bosniaco. Per la difesa, invece, sempre viva l’idea Rodrigo Caio.

LE ALTRE NEWS – Intanto la Roma conosce la data degli ottavi di finale di Coppa Italia: il match contro l’Entella si giocherà lunedì 14 gennaio allo Stadio Olimpico. Un impegno ulteriore che si aggiunge al calendario giallorosso, nella speranza di non perdere altri pezzi nelle prossime partite. Di Francesco incrocia le dita soprattutto per Dzeko e Manolas, che sono stati inseriti (insieme ad Alisson) nella lista dei nominati per la squadra dell’anno eletta dai tifosi sul sito ufficiale dell’Uefa. In tema stadio, invece, la Procura di Roma ha chiesto il rito immediato per 3 dei 19 indagati dell’inchiesta sul nuovo impianto giallorosso. Si tratta dell’ex presidente di Acea l’avvocato Luca Lanzalone (per cui è stato chiesto il processo sia per la vicenda Stadio che per Ipa), del suo collega nello studio legale Luciano Costantini e Fabio Serini, commissario straordinario dell’Ipa. Tornando al calcio, Gianluca Rocchi (l’arbitro di Roma-Inter) ha deciso di denunciare alla Procura di Bologna chi, superando il limite di cronaca, una volta terminata la partita lo ha diffamato con frasi ritenute offensive. Infine l’intervista di Pierfrancesco Favino, attore e tifoso romanista, che ha parlato della sua fede giallorossa: Con l’addio al calcio di Totti ho vissuto l’ultimo momento analogico della vita mia. Sono stato abbonato per una vita, ora cerco di trasmettere il ‘virus’ alle mie figlie“. Poi i singoli:Dzeko è un cardine, non sopporto chi ne parla male. Sabatini lo amo alla follia, ha una visione romantica del calcio mentre Monchi ne ha una finanziaria. Totti? Ha sbagliato a dire che la Juve fa un altro campionato, da tifoso mi sono sentito demotivato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy