Dal sogno Conte al bisogno di una scossa: i pro e i contro dell’esonero di Di Francesco

Dal sogno Conte al bisogno di una scossa: i pro e i contro dell’esonero di Di Francesco

Monchi ha confermato la fiducia al tecnico, che però sembra aver perso quella della squadra. Le alternative non scaldano la piazza, ma alla Roma serve un sussulto

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

PERCHÉ NON ESONERARLO

Chissà se Pallotta è mai stato in via Piccolomini. È la strada di Roma dove la prospettiva inganna e mostra la cupola di San Pietro più grande se ti ci allontani, e più piccola se ti ci avvicini. Il presidente dalla sua Boston i problemi della Roma li vede, ma ha preferito delegare la scelta sull’eventuale esonero di Di Francesco a Monchi: lo spagnolo non ci ha neanche dovuto pensare. Fiducia al tecnico e responsabilità ai giocatori, chiamati in ritiro per tirar fuori la personalità che manca da inizio stagione. A giugno chissà, ma l’intenzione dell’ex Siviglia è portare avanti l’uomo che ha scelto il più avanti possibile. Ecco perché.

LaPresse
LaPresse

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy