Stadio Roma, il pm chiede l’archiviazione per la sindaca Raggi

Stadio Roma, il pm chiede l’archiviazione per la sindaca Raggi

L’esposto era relativo alle procedure con le quali il Comune ha scelto di pubblicare il progetto per il nuovo impianto, approvato dalla Regione Lazio nella Conferenza dei Servizi, prima di farlo approvare dal Consiglio Comunale

di Redazione, @forzaroma

Chiesta l’archiviazione per la sindaca Virginia Raggi, indagata per abuso d’ufficio in uno dei filoni d’indagine sul nuovo stadio della Roma. Come riporta ilmessaggero.it, la Procura di Roma ha formalizzato la richiesta. Si tratta della seconda richiesta avanzata dai pm dopo il no del gip Costantino De Robbio che il 20 aprile scorso ha disposto una nuova tranche di indagini. Il giudice ha sollecitato il pm Elena Neri a svolgere una serie di audizioni tra cui quelle di due consiglieri del IX municipio, Paolo Barros e Paolo Mancuso (già presidente della Commissione urbanistica del municipio), entrambi ex degli M5S.

L’attività istruttoria non ha però modificato il quadro probatorio e da qui la richiesta di archiviare la posizione della Raggi. La sindaca era finita nel registro degli indagati dopo un esposto presentato dall’architetto, Francesco Sanvitto, per conto dell’associazione Tavolo della libera urbanistica. L’esposto era relativo alle procedure con le quali il Comune ha scelto di pubblicare il progetto per il nuovo stadio della Roma, approvato dalla Regione Lazio nella Conferenza dei Servizi, prima di farlo approvare dal Consiglio Comunale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy