Stadio Roma, Fassina: “I problemi seri restano e le soluzioni sono a carico dei contribuenti”

Stadio Roma, Fassina: “I problemi seri restano e le soluzioni sono a carico dei contribuenti”

Parla il consigliere di Sinistra per Roma: “È inaccettabile dedicare centinaia di milioni di euro di preziose risorse pubbliche per la sostenibilità viaria e finanziaria di un’opera certamente non prioritaria, in una città martoriata da drammi sociali”

di Redazione, @forzaroma

Sul progetto di business park e annesso stadio per la Roma a Tor di Valle, è davvero fuori luogo il trionfalismo della Sindaca e dei vertici nazionali del M5S“. Inizia così una nota pubblicata da Stefano Fassina, consigliere di Sinistra per Roma. “Nonostante siano state attenuate le valutazioni del Politecnico di Torino sulle conseguenze catastrofiche dell’opera sulla mobilità ordinaria, non soltanto su quella connessa con le partite, i problemi seri, strutturali, rimangono e le soluzioni vengono messe a carico dei contribuenti – prosegue Fassina – È inaccettabile dedicare centinaia di milioni di euro di preziose risorse pubbliche per la sostenibilità viaria e finanziaria di un’opera certamente non prioritaria, in una città martoriata da drammi sociali come Roma, innanzitutto sulla casa. Inoltre, rimangono tutte le criticità relative alla localizzazione e ai risvolti urbanistici. Nel Consiglio Straordinario finalmente ‘concesso’ dopo innumerevoli richieste da parte delle opposizioni, proveremo a dare visibilità all’ennesimo caso di interesse pubblico sacrificato a un interesse privato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy