Roma, prima seduta a Trigoria. Mancini a un passo. Pallotta incontra i dirigenti e Fonseca a Siena

Roma, prima seduta a Trigoria. Mancini a un passo. Pallotta incontra i dirigenti e Fonseca a Siena

In partenza Marcano e Bianda, assenti nel primo giorno di ritiro. Problema fisico per Gonalons. Domani fissata una doppia seduta. Lanciati i mini-abbonamenti per l’Europa League. El Shaarawy saluta: “Non è un addio”

di Valerio Salviani, @vale_salviani

E’ partita oggi l’era Fonseca. Passate in cavalleria le visite mediche e le conferenze stampa di rito, si è cominciato a fare sul serio. O quasi. Il primo allenamento della stagione è stato come un primo giorno di scuola a tutti gli effetti. Niente fondo, pallone già in campo e poca atletica. Il tecnico portoghese ha scelto l’approccio morbido.

ESORDIO – La prima volta non si scorda mai. Prima di iniziare a lavorare Fonseca ha voluto guardare i suoi negli occhi. Il tecnico ha radunato la squadra al centro del campo per un discorso motivazionale (affiancato dal traduttore del club). La seduta, per i 27 presenti, è durata circa un’ora e mezza. Assenti giustificati il nuovo portiere Pau Lopez (non ancora ufficiale), Diawara, Pellegrini, Zaniolo, Riccardi e Gonalons (gli ultimi due fermati da un problema muscolare). Marcano e Bianda, prossimi alla cessione, non parteciperanno al ritiro. Lo spagnolo è vicino al ritorno al Porto, mentre il francese potrebbe andare a giocare in prestito al Nantes. L’unico volto nuovo tra i calciatori era quello di Spinazzola. Su Instagram l’ex Juve ha lanciato la carica: “Comincia una nuova avventura”. Domani la prima doppia seduta (9.30 e 17). Ufficializzata quella che sarà la prima amichevole importante: mercoledì 31 luglio i giallorossi sfideranno il Perugia.

ECCO PALLOTTA – Non a Roma, né a Londra o a Boston. Pallotta riunisce la dirigenza a Siena. Il presidente, in Italia per le vacanze, ha chiamato a rapporto Petrachi, Fienga e Baldini. Insieme a loro anche il tecnico Fonseca, che insieme al ds e al CEO ha raggiunto il presidente dopo l’allenamento di questa mattina. A pochi km dalla capitale (pochi rispetto al solito), la Roma si è ritrovata per fare il punto della situazione, dal mercato (in entrata e in uscita) al sempre centrale tema stadio.

NUOVI ARRIVI – A un passo l’accordo per Gianluca Mancini. Sarà lui il sostituto di Manolas in difesa. All’Atalanta andranno 25 milioni (tra parte fissa e bonus), mentre il giocatore firmerà un quinquennale. Possibili visite e firma già venerdì. L’obiettivo poi sarà chiudere per Veretout. La concorrenza di Milan e Napoli (per il momento) è stata battuta. Se non ci saranno contromosse, la Fiorentina accetterà l’offerta dei giallorossi. Potrebbe partire Fuzato, che in Italia interessa al Trapani. Lanciati i mini-abbonamenti per le tre partite casalinghe di Europa League. El Shaarawy saluta i giallorossi: “Avrei voluto un epilogo diverso, ma questo non è un addio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy