Rangers, bufera su Sadiq: i tifosi non lo vogliono, a gennaio può tornare a Roma

L’attaccante in prestito dalla Roma ha collezionato solamente quindici minuti prima della chance sprecata in semifinale di coppa: prestazione deludente e una simulazione che ha fatto infuriare i tifosi e alcuni ex giocatori

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Si dice che la Scozia sia la terra promessa per ogni giocatore, un luogo dove risorgere, ritrovare sicurezza e stabilità. Molto spesso è così, non sempre. Perché il momento che sta vivendo Umar Sadiq con la maglia dei Rangers è tutto fuorché positivo. Quindici minuti giocati dall’inizio della stagione: due minuti in campo nei playoff di Europa League, tredici nella Premier League scozzese, a risultato già acquisito. Sadiq ha visto il campo solo ad agosto, poi è sparito dai radar del tecnico Steven Gerrard. L’ex stella del Liverpool gli ha poi concesso una chance tre giorni fa, nella semifinale di Betfred Cup, uno dei tanti trofei che si disputano in Scozia.

Maglia da titolare, tante buone speranze per il giocatore in prestito dalla Roma, ma alla fine una prestazione deludente, culminata con la sconfitta contro l’Abardeen (ottavo in Premiership) e un’eliminazione dalla Coppa che ha fatto infuriare i tifosi. “Perché mettere Sadiq che non ha mai giocato invece di schierare un altro attaccante che ha più minuti nelle gambe?”. “Rimandatelo alla Roma, a noi non serve”.

TWEET- Non solo post dei supporter, sui social anche l’ex giocatore – ora giornalista per la BBC Radio e l’Herald – Tam McManus si è scagliato contro l’attaccante ex Spezia: “Non credo vedremo mai più Sadiq con la maglia dei Rangers”. Anche Josh Windass, ex giocatore dei Rangers ora al Wigan, ha commentato la prestazione del ragazzo, reo di essersi buttato in area alla ricerca di un rigore (simulazione che gli è costata anche il giallo) invece di tentare la conclusione a rete: “Non aveva bisogno di cadere, poteva segnare“.

 

FUTURO – Pochi minuti in campo e tante critiche. A meno di un exploit nei prossimi mesi, il futuro di Sadiq sarà lontano da Glasgow e dalla Scozia. L’attaccante già a gennaio può ritornare alla Roma, per poi essere girato in qualche altro club, estero o italiano.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cpg35600 - 2 anni fa

    Perchè non prestarlo al Chievo o al Frosinone? Sono sicuro che, in quegli ambiti, si farà valere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy