Nainggolan: “Abbiamo preso gol sfortunati, ma siamo vivi. Ora non serve parlare”

Nainggolan: “Abbiamo preso gol sfortunati, ma siamo vivi. Ora non serve parlare”

Il centrocampista del Cagliari ha parlato dopo il cocente ko con la Roma per 4-3

di Redazione, @forzaroma

Il Cagliari cade ancora e allunga la striscia di partite senza vittoria che dura ormai da dicembre. Nel postpartita Radja Nainggolan, leader dei rossoblù ed ex Roma, ha commentato il risultato e la prestazione.

NAINGGOLAN A SKY SPORT

Difesa? Non bisogna dare colpe solo a uno, si vince e si perde insieme. Abbiamo dimostrato di essere vivi, siamo sempre andati sotto, abbamo preso gol un po’ sfortunati ma ci sta dicendo male. C’è poco da dire, bisogna solo lavorare per tornare ai risultati come eravamo abituati prima di gennaio.

Tre mesi senza vittorie.
Stiamo cercando delle risposte, ma se fai 3 gol alla Roma e ne prendi 4 una squadra come il Cagliari è difficile che vinca. Fare 3 gol a una squadra di alta classifica non è facile, ma ora non c’è bisogno di parlare.

Spogliatoio diviso?
Sono tutte cagate, noi siamo un grande gruppo. Stiamo cercando di migliorare, la differenza è che abbiamo fatto 13 partite senza perdere e la gente si aspetta tanto. Prima ci apprezzavano tutti e ora è giusto che si protesti.

Futuro?
Non sto pensando a niente, sto pensando a finire al massimo e a portare risultati al Cagliari.

Con Maran vedete un modo per uscirne?
Stiamo cercando di farlo. Quando i risutati sono positivi è facile trovare entusiasmo, quando va male diventa tutto difficile. Stiamo cercando di darci risposte, a fare 3 gol e prenderne 4 c’è qualche equilibrio perso ed è la cosa più importante da ritrovare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy