Icardi: “Partita importante, stasera voglio aiutare i miei compagni”

Le parole del nerazzurro a pochi minuti dal fischio d’inizio del match tra Inter e Roma

di Redazione, @forzaroma

A pochi minuti dal fischio d’inizio del match tra Inter e Roma, è intervenuto ai microfoni dei giornalisti il centravanti nerazzurro, Mauro Icardi.

ICARDI A PREMIUM

È una partita importante, dobbiamo affrontarla bene. Stiamo facendo un grande lavoro, l’idea dell’Inter è di fare bene e, da quando è arrivato Pioli, lo abbiamo dimostrato.

Il tuo rientro dopo la squalifica?
Sono un attaccante e devo segnare, dopo due giornate ho voglia di aiutare i miei compagni, sono pronto per rientrare. Sono arrabbiato della squalifica, ne ho già parlato, è stata ingiusta perché ho detto una parolaccia, non penso che le due giornate siano state giuste.

Come è andato l’incotro con Zhang?
E’ stata importante la sua presenza.

ICARDI A SKY

Il risultato dell’Atalanta?
Dobbiamo pensare a noi stessi e fare la nostra gara. Quello alla fine ci porta a fare cose buone, è il nostro lavoro. Non dobbiamo dipendere dagli altri.

Tocca a te ora dopo due giornate di squalifica.
E’ meglio se tocca a me, e per la squadra se alla fine si vince. Abbiamo gicoatori importanti, lo hanno dimostrato in queste due partite in cui non ci sono stato per aiutare la squadra con i miei gol. Hanno dimostrato di essere pronti.

C’è un supplemento di rabbia dopo la squalifica?
No, sono passate queste due giornate. Era una squalifica un po’ così così, capita nel calcio di dire parolacce. Ne ho detta una, non penso fosse così grave per due giornate di squalifica. Sono rimasto indietro.

E se lo avessi colpito Rizzoli?
Al di là di quello, io ho calciato la palla ed è passata vicina. La squalifica non è stata per quello.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy