Curiosità: dal 1981 ad oggi con i repubblicani alla Casa Bianca la Roma ha vinto 10 trofei

Con i democratici al governo i giallorossi non hanno mai vinto un trofeo negli ultimi 35 anni

di Luca Benincasa Stagni, @lucabeninstagni

Nella notte tra l’8 e il 9 novembre Donald Trump ha battuto a sorpresa Hillary Clinton, data in vantaggio dei sondaggi. Una vittoria che riporta dietro la scrivania della Casa Bianca un esponente del partito repubblicano. Tra il clamore generale per il risultato elettorale, c’è tuttavia una statistica che può far sorridere i romanisti. Dal 1981 ad oggi la Roma ha vinto i suoi ultimi 10 trofei con un repubblicano al governo degli States, rimanendo invece a secco di titoli durante i governi democratici.

Nel 1981, quando Ronald Reagan divenne il 40esimo presidente nella storia degli USA, i giallorossi vinsero la quarta Coppa Italia. Durante il suo mandato (1981-1989) furono sollevate altre due Coppe Italia (1984 e 1986) ed il secondo scudetto (1983). Dopo Reagan si insediò nella Casa Bianca un altro repubblicano, George H.W. Bush e la Roma conquistò, nel 1991, un’altra Coppa nazionale. Quando a Bush succedette Clinton nel 1993, la società capitolina non alzò al cielo nemmeno un trofeo. Si dovette aspettare il 2001, anno di insediamento di un altro Bush, George W., per tornare a festeggiare. Il repubblicano divenne presidente il 20 gennaio 2001 e dopo 5 mesi la Roma vinse il terzo scudetto della sua storia. Sotto il governo Bush i giallorossi vinsero anche due Supercoppe (2002 e 2008) e due Coppe Italia (2007 e 2008). Con Obama, democratico, nessun sorriso per 8 anni. Ora c’è di nuovo un repubblicano alla Casa Bianca, votato da Pallotta, che ha detto: “Ho sempre preferito lui alla Clinton“. Voto politico o di convenienza sportiva?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy