Roma, primo tassello: Fonseca è ufficiale. Al lavoro per il rinnovo di Pellegrini

Roma, primo tassello: Fonseca è ufficiale. Al lavoro per il rinnovo di Pellegrini

Pallotta: “Paulo è ambizioso e fa un calcio che potrà entusiasmare i tifosi”. Per la porta spunta Lopes del Lione. Di Francesco pronto a liberarsi per firmare con la Samp

di Valerio Salviani, @vale_salviani

La Roma mette il primo tassello per la prossima stagione. Paulo Fonseca è ufficialmente il nuovo allenatore dei giallorossi. Dell’accordo raggiunto lo sapevamo da giorni e dopo il via libera dello Shakhtar è arrivata anche la firma. Il portoghese ha firmato un biennale con opzione di rinnovo per il terzo anno. “Desidero ringraziare tutta la dirigenza del Club per l’opportunità che mi è stata data. Credo che insieme potremo creare qualcosa di speciale” ha detto il tecnico. Parole di soddisfazione per Pallotta: “Paulo è un allenatore giovane e ambizioso con esperienza internazionale, mentalità vincente ed è conosciuto per la sua idea di calcio coraggiosa e offensiva che potrà entusiasmare i nostri tifosi”.

PROGETTI – Con il club Fonseca ha già cominciato a stilare i piani per il ritiro estivo (al 99% si tornerà in montagna) e a discutere di mercato. Arriverà un portiere, con Olsen pronto a fare le valigie direzione Premier League. “Mercato? Ora vado in vacanza” ha detto il portiere dal ritiro della nazionale, salvo poi andare via quando gli hanno chiesto della Roma. Oltre ai già citati Cragno, Dragowski e Sirigu, entra a far parte dei candidati per la maglia di numero uno anche Lopes del Lione. Verso l’addio ufficiale anche Di Francesco, che tratta il via libera per poi accasarsi alla Samp.

PELLEGRINI – Tra gli obiettivi più immediati c’è quello di blindare Lorenzo Pellegrini. Il club e il giocatore non hanno ancora trovato un accordo, ma le trattative si sono intensificate. La fumata bianca potrebbe arrivare entro il 30 giugno, così da poter eliminare la clausola da 30 milioni che non fa stare tranquilli i giallorossi. Su di lui anche gli occhi di Arsenal e Tottenham.

ALTRE – La Nazionale Under 20 di Luca Pellegrini e Davide Frattesi interrompe il sogno Mondiale in semifinale, contro l’Ucraina. Gli azzurrini perdono 1-0 contro e reclamano per un gol annullato all’ex romanista Scamacca nel finale. Si ferma in semifinale (scudetto) anche la Primavera di Alberto De Rossi, che al Mapei Stadium viene sconfitta per 3-0 dall’Inter. Daniele De Rossi non ha ancora ufficializzato cosa farà in futuro. Salgono le quotazioni dei Los Angeles Fc, con il Boca che si defila. La campagna abbonamenti è arrivata a quota 5300 tessere vendute, in linea con la scorsa stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy